CREMONINI INAUGURA UN NUOVO RISTORANTE “ROADHOUSE GRILL” A TORINO


modena 10 novembre Il 30° ristorante steakhouse a marchio Roadhouse Grill inaugura oggi aTorino in Piazza della Repubblica, all’interno del Centro Palatino. La catena, sviluppata dal GruppoCremonini, si caratterizza per l’offerta di carni alla griglia in un ambiente informale con servizio altavolo e si rivolge ad un ampio pubblico con una particolare attenzione alle famiglie.Il nuovo ristorante Roadhouse Grill di Torino sorge all’interno di uno degli edifici piùrappresentativi della renaissance del capoluogo piemontese: il nuovo Centro Palatino, opera diMassimiliano Fuksas, nella centralissima Piazza della Repubblica, crocevia di culture, commerci,architetture, cardi e decumani dell’antica struttura romana.Il ristorante Roadhouse Grill è collocato all’ultimo piano, in una posizione panoramica dominantesulla piazza, da dove sarà possibile ammirare uno scorcio del centro storico di Torino e i profili dialcuni dei suoi edifici più caratteristici come, ad esempio, la Mole Antonelliana e la Cupola delGuarini. L’idea del progetto del locale muove dalla volontà di mantenere intatto l’involucro esternodel Centro, preservando la struttura a vista in ferro e cemento armato che identifica tutto il Centro,e quindi tutta la sala del ristorante.Il locale si estende su una superficie di 500 metri quadrati, ha 140 posti a sedere, con ampiapossibilità di parcheggio. È aperto al pubblico 7 giorni su 7, col seguente orario: a pranzo dalle12,00 alle 14,30 e a cena dalle 19,00 alle 23,30. Il menù prevede un vasto assortimento di piattiunici a base di carne alla griglia (Ribeye, New York Strip, Filet Mignon, T-Bone Steak, hamburger,ecc.) accompagnati da un’ampia scelta di contorni e seguiti da una ricca varietà di dessert. Unapeculiarità importante è rappresentata dall’ottimo rapporto qualità-prezzo: lo scontrino medio è dicirca 19,00 Euro.Secondo le previsioni, i 30 dipendenti del locale di Torino serviranno circa 90.000 pasti all’anno,con un fatturato medio a regime stimato intorno ai 1,5 milioni di Euro.Con la nuova steakhouse di Torino, la prima in Piemonte, salgono a 30 i locali in Italia, attualmentedistribuiti in Lombardia, Emilia Romagna, Veneto e Lazio.Cremonini rafforza con questo nuovo marchio la propria presenza in Piemonte dove da anni operanei tre settori che rappresentano il core business del Gruppo. Nel settore produzione, la controllataInalca settimanalmente acquista bovini vivi (vitelloni, vacche e scottone) da centinaia di allevatori________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________della regione, che contribuiscono così in modo significativo all’attività di produzione di carniitaliane dell’azienda.Nella distribuzione al foodservice , MARR (ex Sogema Spa) è attiva in Piemonte dal 2004 e oggifornisce oltre 2.500 clienti (bar, ristoranti, alberghi, mense, ecc.) per un giro d’affari di circa 50milioni di Euro.Infine, nel settore della ristorazione, Cremonini è presente con il brand Chef Express nelle attivitàin concessione con moderni bar-caffetteria nelle stazioni di Torino Porta Susa, Torino PortaNuova, Vercelli e Alessandria e con varie aree di servizio autostradale (Vallescrivia Est eCastelnuovo Scrivia sulla A7 in provincia di Alessandria; Villanova Nord sulla A21 in provincia diAsti; Sesia Ovest (VC) e Monferrato Ovest (AL) sulla A26), per un totale di 20 milioni di Euro difatturato annuo.Roadhouse Grill prevede di chiudere il 2011 con un fatturato di circa 50 milioni di Euro, rispetto ai36,2 milioni di Euro dell’anno precedente, con oltre 800 dipendenti. Nei prossimi mesi aprirannoprogressivamente i nuovi locali di Grandate (Como), Pesaro, Parma e La Spezia.Prosegue anche a Torino il gemellaggio tra Roadhouse Grill e la “Cow Parade”, la mostrainternazionale d’arte itinerante: anche nel locale di Piazza della Repubblica è stata collocata unamucca d’artista, il cui titolo è “Planet 51”, che prende il nome dall’omonimo film d’animazionescritto da Joe Stillman, l’autore di Shrek e Shrek 2, ideata e realizzata dalla Moviemax in occasionedella “Cow Parade” svoltasi a Roma nel 2010.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet