RETI D’IMPRESA. NASCE SCINET, IL NETWORK DEDICATO ALLA SUPPLY CHAIN AZIENDALE


modena 10 gennaio Affrontare con efficacia progetti di logistica industriale rispondendo come un unico interlocutore alle esigenze delle più grandi e prestigiose aziende internazionali: questo è l’obiettivo di Scinet (acronimo di Supply Chain Integrator Network), il primo contratto di rete creato in Emilia-Romagna dalla carpigiana Chimar insieme a due importanti imprese nel settore delle spedizioni e dei trasporti come Arcese e Ventana Serra per offrire una completa integrazione dei servizi di packaging e logistica.L’innovativo programma di rete, sottoscritto di recente con atto notarile, si basa sulla costituzione di un centro d’eccellenza e punto di riferimento internazionale per sviluppare progetti di logistica avanzata a supporto dell’intera supply chain aziendale, con una gamma di servizi completi e integrati: dal packaging al confezionamento, dalla logistica ai trasporti, senza omettere la predisposizione di attività commerciali comuni, quali ad esempio la partecipazione a fiere di settore e lo sviluppo di progetti legati all’internazionalizzazione.All’interno del comitato di gestione, Chimar sarà rappresentata da Giovanni Arletti (presidente) e Marco Arletti (consigliere), mentre Giancarlo Bergianti (vicepresidente) e Mauro Audisio (consigliere) rappresenteranno Arcese e Ventana Serra.«La crisi costringe le imprese a cercare soluzioni innovative. Con la rete abbiamo creato un’aggregazione che non forza l’individualità delle singole imprese, ma consente di integrare energie, risorse competenze e progettualità delle medesime», commenta Giovanni Arletti. «I vantaggi di scala tipici della grande impresa diventano fruibili anche dalle imprese più piccole, senza snaturarne flessibilità e individualità precostituite».«La sinergia tra gli attori coinvolti crea valore per tutti», conclude Giancarlo Bergianti, «perché rappresenta anche una preziosa occasione per condividere esperienze e conoscenze. Intraprendiamo oggi con entusiasmo questa nuova avventura con l’ambiziosa ma realistica intenzione di diventare leader europei del settore, continuando a sviluppare competenze nella progettazione di imballi industriali e nella logistica aggregata».

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet