mo 1 /7/2011 SEM IN BORSA: “PROGETTI PER CRESCERE”


MODENA 1 LUGLIO LA BORSA? -“E’ il coronamento di un percorso iniziato e cercato da tempo. Sta per compiersi un processo di ‘sprovincializzazione’ per meglio confrontarsi con il mercato”.Con queste parole il vice presidente Aldo Balugani di Sorgenti Emiliane Modena (Sem) ha dato inizio alla presentazione dello sbarco sul segmento Star di Piazza Affari del gruppo. Parte oggi l’inizio dell’offerta pubblica a del collocamento istituzionale che si chiuderanno il 12 luglio.L’offerta globale ha per oggetto 13 mln di azioni ordinarie derivanti da un aumento di capitale con esclusione del diritto di opzione; la parte piu’ importante, pari all’85% dell’offerta, sara’ destinata al collocamento istituzionale, mentre i restanti due milioni al retail. E’ prevista inoltre una greenshoe option (opzione riservata ai coordinatori dell’offerta e finalizzata a stabilizzare il titolo dopo la quotazione) pari al 15% dell’ammontare massimo dell’offerta globale.L’operazione, destinata a finanziare lo sviluppo per linee esterne della societa’, portera’ sul mercato un flottante pari a circa 46,4% del capitale di Sem con possibilita’ di raggiungere il 49,9% in caso di esercizio delle greenshoe.”Questa e’ una raccolta con la quale cerchiamo condivisione e prosecuzione di un progetto di crescita” ha detto Bulugani.L’intervallo di valorizzazione indicativa del capitale economico della societa’ e’ compreso tra un minimo non vincolante di 43,5 mln euro e un massimo vincolante di 50,1 mln, e la forchetta di prezzo e’ compresa tra un minino a 2,90 euro per azione e un massimo di 3,34 euro per azione. Non l’ho messo in conto. Siamo partiti un anno fa e sono convinto che il mercato sara’ selettivo. Il nostro e’ un progetto semplice, fattibile”.E’ quanto ha risposto Aldo Balugani, vice presidente e proprietario del 49% di Sem, che ha presentato questa mattina a Piazza Affari il prospetto di offerta pubblica d’acquisto del gruppo delle acque minerali.Alla domanda posta da MF-Dowjones sul sentiment di riuscita della quotazione dopo la frenata di alcune matricole e la contingenza della volatilita’ del mercato, l’imprenditore ha aggiunto “la nostra societa’ produce redditivita’ e genera cassa. Sono certo che il mercato sara’ in grado di capire che quello che facciamo e’ buono”

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet