Cremonini: compra e chiude con Jbs


MODENA 1 MARZO -Tutto pronto per il divorzio consensuale tra Cremonini e Jbs, il gigante brasiliano della carne.Oggi, si legge in un articolo di MF, le banche dovrebbero mettere la firma sul prestito da 220 milioni necessario a Cremonini per riacquistare il 50% della co-controllata Inalca-Jbs, per la cui gestione i due soci litigano ormai da molti mesi. Per venerdi’ prossimo e’ gia’ previsto il versamento della somma e l’incontro tra i due azionisti-litiganti per chiudere il contratto di cessione delle quote da parte dei brasiliani. Ad acquistare il 50% di Inalca Jbs in mano al gigante di San Paolo non sara’ direttamente Cremonini, ne’ Inalca, ma una newco creata ad hoc: Cremonini Produzione. Capofila dell’operazione e’ stata Unicredit, ma nel consorzio che oggi dovrebbe sbloccare i 220 milioni ci sono anche Banca Popolare di Milano, Banca Popolare dell’Emilia-Romagna, Banca Imi (gruppo Intesa Sanpaolo), Bnp Paribas e Robobank.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet