Anche il ministro punta su export


Portare entro il 2015 a radicarsi sui mercati esteri 20 mila imprese italiane, che oggi fanno dello scenario internazionale un orizzonte solo saltuario del proprio business. Questo l’obiettivo dichiarato dal vice ministro degli Affari esteri Lapo Pistelli, intervenuto questa mattina a Reggio Emilia alla sesta tappa del roadshow “Italia per le imprese, con le Pmi verso i mercati esteri”, promossa dal ministero dello Sviluppo economico, con il patrocinio di quello degli Affari esteri. L’appuntamento riporta quindi al centro dell’economia del territorio il tema delle esportazioni, dopo i dati più che positivi registrati dalla Camera di commercio di Reggio nel primo trimestre 2014. L’export della città del Tricolore, che già nel 2013 si era chiuso con un più 1,8%, pari ad un valore di 8,6 miliardi, è avanzato nei primi 3 mesi di quest’anno del 4,3% in valore. Le vendite all’estero sono aumentate del 5,2% per un valore di circa 2,2 miliardi. Una giornata di formazione, quella organizzata dalla Cna locale al centro Malaguzzi. Non solo: al termine della manifestazione, le imprese partecipanti riceveranno l’indicazione di uno o più potenziali clienti o intermediari commerciali sui mercati internazionali.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet