CRISI: POLETTI (LEGACOOP), LANCEREMO ‘COOPERATIVA ITALIA’


MILANO 14 GENNAIO Non c’e’ solo il ‘metodo Marchionne’ in Italia: se esiste ‘fabbrica Italia’ ci sara’ anche ‘cooperativa Italia’. A dirlo il presidente di Legacoop, Giuliano Poletti, parlando a margine delle giornate dell’economia cooperativa a Milano. “Legacoop – annuncia – fara’ il suo congresso, che si chiamera’ ‘cooperativa Italia’ perche’ se c’e’ ‘fabbrica Italia’ puo’ esserci anche ‘cooperativa Italia’, che rende l’idea dell’Italia che collabora e si prende le sue responsabilita’. Le cooperative – sottolinea ancora – non delocalizzano, non vogliono e non possono farlo. Negli ultimi dieci anni abbiamo creato 500mila posti di lavoro, eravamo in 600 mila e ora siamo un milione e 100 mila: noi non abbiamo niente da chiedere, diciamo solo quello che facciamo”. Per Poletti il contratto nazionale “serve” e va difeso: “Va riformato – ha ammesso – ma non si puo’ immaginare che ogni azienda contratti per se’ perche’ questo e’ un imbarbarimento”. L’appello e’ a un “senso di responsabilita’ generale” perche’ il Paese “non si affondi da solo” e si trovi “il bandolo della matassa”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet