Mezzo miliardo di debiti


REGGIO EMILIA, 31 GEN 2010 – L’indebitamento di Mariella Burani Fashion Group (Mbfg) è arrivato a un passo dal mezzo miliardo di euro: a fine dicembre infatti la posizione finanziaria netta delle società è peggiorata di 6,3 milioni rispetto a novembre e il debito si è attestato così a quota 498,9 milioni. E’ quanto si legge negli aggiornamenti mensili di Mbfg sulla propria situazione finanziaria. Sul deterioramento pesano le valutazioni effettuate su alcuni crediti di dubbia realizzazione, solo in parte compensati dal miglioramento per 7,2 milioni dell’indebitamento della controllata Antichi Pellettieri. "Tale peggioramento – si legge infatti nella nota – è dovuto per circa 13,1 milioni di euro alla riclassifica di crediti finanziari dal breve al medio lungo termine, prudenzialmente effettuata in attesa di completare l’attività di valutazione circa la recuperabilità degli stessi". Dagli aggiornamenti emerge anche che si riducono da 9,5 a 8,3 milioni i debiti che la famiglia Burani, attraverso le controllanti Burani Designer Holding e Burani Family Holding, conserva verso il gruppo. Tra le banche creditrici la Cassa di Cento, titolare di un credito di 2 milioni di euro, sta andando avanti lungo le vie legali. Dopo essersi munita di decreto ingiuntivo, lo scorso 11 gennaio la banca ha fatto pervenire al gruppo di Cavriago (Reggio Emilia) un atto di precetto, mossa che dà titolo per procedere a un eventuale pignoramento.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet