Merola ai negozianti:”No a retromarce sui Tdays”


BOLOGNA, 18 GIU. 2012 – Linea dura del sindaco di Bologna Virginio Merola contro i commercianti che continuano a lamentarsi dei Tdays. "L’unica cosa che non prendiamo in considerazione è una retromarcia". Considerare proposte per possibili migliorie sì, ma la chiusura al traffico delle tre strade centrali di Bologna, il sabato e la domenica, resta.  "Dopo tanti anni – ha detto a margine della presentazione di ‘Sotte le stelle del cinema’, il tradizionale appuntamento con il cinema in piazza Maggiore – si continua a parlare delle pedonalizzazioni come penalizzazione del commercio. C’erano migliaia di persone, cittadini e turisti. Nei negozi dove non entrano dovrebbero domandarsi perché non entrano". Merola ha ricordato i cambiamenti già apportati, raccogliendo i suggerimenti di albergatori, disabili e bus turistici, ha ipotizzato possibili miglioramenti (dalle frequenze degli autobus alla riorganizzazione dei vigili) e ha ribadito la piena disponibilità a sostenere il commercio "con 6 milioni (650 mila dal Comune e 5,7 dalla regione ndr) per riqualificare il centro storico".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet