Mercatone Uno, accordo con le banche per il rilancio


Mercatone Uno, leader nel settore della distribuzione di mobili annuncia la sottoscrizione di un accordo con un pool di primarie banche nazionali e locali, finalizzato al risanamento dell’indebitamento finanziario e quindi al rilancio del gruppo attraverso il restyling dei punti vendita, gia’ iniziato nel 2013. L’operazione – sottolinea un comunicato – pone le basi per il raggiungimento dei risultati economici, consentendo di completare il piano quadriennale di riorganizzazione dei punti vendita, indispensabile per affrontare le nuove sfide di una distribuzione moderna ed efficiente.

 

“Il Gruppo Mercatone Uno rappresenta una delle realtà storiche dell’imprenditoria italiana, in cui concretezza e costante capacità di innovare il mercato del retail non alimentare hanno trovato perfetta sintesi nel suo fondatore, Romano Cenni, ancora oggi socio di maggioranza e presidente onorario – dichiara il Presidente del Consiglio di Amministrazione, Alessandro Servadei. L’accordo con le banche è per noi il punto di ripartenza di un progetto ambizioso di riorganizzazione, già iniziato nel 2013, che oggi affrontiamo con maggiore ottimismo e fiducia. Per il raggiungimento dell’accordo, il nostro ringraziamento va rivolto non solo alle banche con cui abbiamo raggiunto l’accordo, ma anche al Team di management ed ai Dipendenti, che costituiscono la vera risorsa del Gruppo, e alle Istituzioni, regionali e nazionali, alle quali abbiamo sottoposto il progetto di rilancio, per l’attenzione e il sostegno di una vera eccellenza italiana quale è Mercatone Uno”.

 

 

L’importante operazione di restyling dei punti vendita interesserà, nel solo 2014, ben 18 store, di cui 12 già inaugurati. Nel 2012 e 2013 sono stati rinnovati con successo altri otto punti vendita, che hanno portato a una decisivo miglioramento della customer experience e consentito incrementi a doppia cifra del fatturato.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet