Mercato libero dell’energia. “Siete operatori o estorsori?” Disagi tra gli utenti


©Trc-TelemodenaMODENA, 20 SET. 2011 – Le liberalizzazioni nel settore energia e gas nell’intento dovevano portare una maggiore possibilità di scelta per i cittadini con condizioni economiche più vantaggiose. E così probabilmente sarebbe stato se non fosse che da tre anni – sostengono le associazioni dei consumatori  – molti cittadini lamentano un’eccessiva aggressività commerciale da parte dei numerosi operatori del servizio, aggressività che in non pochi casi ha ingenerato confusione e disservizi. Sono stati infatti almeno 500 i contenziosi aperti da Federconsumatori di Modena negli ultimi 3 anni, raddoppiati rispetto agli anni precedenti. Da un paio di settimane anche a Modena è operativo uno sportello denominato “Energia: diritti a viva voce”, promosso a livello nazionale da 17 associazioni di consumatori. Uno sportello che fornisce assistenza e informazioni ed orienta gli utenti affinché possano usufruire della tariffa più vantaggiosa nella sede Federconsumatori, in via Mar Ionio.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet