Mediobanca: Ima il miglior titolo a Piazza Affari


Il titolo Ima, cioè il colosso del packaging che tra l’altro ha recentemente quotato con successo la ‘costola’ Gima TT, negli ultimi anni è stato il migliore di Piazza Affari, con un ritorno ‘monstre’ dell’investimento: 100 euro spesi nel 2006 ne varrebbero oggi 1.267. Lo afferma la ricerca ‘Indici e dati 2017’ dell’area studi di Mediobanca, in una classifica nella quale il gruppo emiliano è seguito da Reply (100 euro di 10 anni fa sarebbero 1.238), Brembo (1.061 euro) e Recordati (1.032). Molto bene anche De Longhi (914 euro), Banca Ifis (883), La Doria (716), Cembre (574), Marr (556) e Basicnet, ultima della ‘top ten’ della Borsa di Milano con 100 euro investiti 10 anni fa che oggi ne varrebbero 546. La ricerca del’area studi di Mediobanca, che si basa su dati storici molto approfonditi, rivela anche che dal 1938 a oggi gli unici due titoli che hanno battuto l’inflazione sono stati Generali (che, senza dividendi, ha assicurato il 4,5% annuo) e Caltagirone (1,4%).

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet