Massa: “A Silverstone possiamo vincere”


SILVERSTONE (GRAN BRETAGNA), 19 GIU – Dall’ultima volta che ha stappato lo champagne, sul podio, sono passati sette mesi. Tanto, troppo per un vicecampione del mondo con la grinta di Felipe Massa. Che, nonostante le difficoltà incontrate in questa stagione dalla sua Ferrari, resta ottimista. "Abbiamo ancora le potenzialità per vincere", dice il pilota brasiliano, convinto che a Silverstone – la tana dei nemici Jenson Button e Lewis Hamilton – scenderà in pista una Rossa di nuovo competitiva."Dall’inizio della stagione ad oggi – sottolinea il ferrarista – abbiamo fatto dei passi da gigante. Sì, possiamo arrivare al punto di vincere qualche gara". La rincorsa parte proprio da Silverstone, dove la vettura del brasiliano presenterà alcune importanti novità. L’evoluzione della F60, che nei giorni scorsi è scesa in pista a Fiorano per alcuni test aerodinamici proprio alla guida di Massa, procede come da programmi. In Inghilterra debuttano l’ala e la sospensione anteriore, modificate dopo il flop della Turchia. Accorgimenti studiati apposta per un circuito veloce come questo, come la versione più leggera del Kers, il telaio, anche questo più leggero, e le pance. Nuove sono anche le flange delle ruote e il sistema di montaggio, a lungo provato dai meccanici oggi pomeriggio. "Possiamo arrivare davvero ad avere una macchina competitiva – è la convinzione di Massa. "Il livello della Ferrari – continua – non è certo quello della Turchia e qui cercheremo di dimostrarlo". Il clima, che da queste parti alterna vento e pioggia nonostante l’estate sia ormai alle porte, potrebbe però creare qualche grattacapo al brasiliano, che lo scorso anno ebbe non pochi problemi a guidare su questo tracciato. "E’ vero – ricorda – quell’acquazzone mi ha fatto passare un pomeriggio terribile. Ma almeno qui – prova a tirarsi su il morale – non ci saranno le temperature elevate della Turchia". Pazienza se il tracciato presenta diverse analogie con quello di Istanbul. "Il circuito inglese – è l’analisi del ferrarista – alterna curve veloci e sezioni veloci a un settore finale molto lento, proprio come in Turchia, ma io non credo che patiremo le stesse sofferenze di due settimane fa". Un po’ di ottimismo, del resto, non guasta mai. "Lo sono – afferma il pilota del Cavallino – eccome se lo sono. Fidatevi, quest’anno – ribadisce – possiamo ancora vincere". Magari non a Silverstone, dove la BrownGp di Button resta la favorita numero uno, "ma qui – sottolinea ancora Massa – possiamo ricominciare con il piede giusto". La riscossa, sperano i numerosi tifosi del Cavallino, sta per cominciare.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet