Marr, ricavi in aumento dell’8,3%


L’Assemblea degli Azionisti di MARR S.p.A. (Gruppo Cremonini), società leader in Italia nella commercializzazione e distribuzione di prodotti alimentari al foodservice, ha approvato oggi a Rimini il bilancio d’esercizio al 31 dicembre 2013. Nell’esercizio 2013 i ricavi totali consolidati hanno raggiunto 1.364,7 milioni di Euro, con un aumento di circa 105 milioni (+8,3%) rispetto ai 1.260,0 milioni di Euro del 2012. In incremento anche la redditività operativa con EBITDA ed EBIT che – al netto di costi di natura non ricorrente per circa 1,8 milioni di Euro relativi all’avvio dei magazzini ex Scapa – sono pari rispettivamente a 94,9 milioni di Euro (90,3 milioni nel 2012).

L’utile netto consolidato si attesta a 47,3 milioni di Euro rispetto ai 49,0 milioni di utile del 2012, che aveva però beneficiato di 1,5 milioni di Euro di rimborso per imposte (IRES), relative agli anni dal 2007 al 2011. Al 31 dicembre 2013 l’indebitamento finanziario netto si attesta a 194,1 milioni (191,4 milioni al 30 settembre 2013) e rispetto ai 165,2 milioni di fine 2012 risente degli esborsi finanziari per investimenti in immobili strumentali all’attività. Il patrimonio netto consolidato al 31 dicembre 2013 è pari a 244,1 milioni di Euro (229,5 milioni di Euro del 2012).

La Capogruppo MARR S.p.A. chiude l’esercizio 2013 con 1.247,9 milioni di Euro di ricavi totali (+87,6 milioni di Euro rispetto ai 1.160,3 milioni del 2012) ed un utile netto di 46,8 milioni di Euro, che risente di 1,8 milioni di costi one off per l’avvio delle attività ex Scapa e si raffronta a un utile 2012 di 48,8 milioni di Euro, che aveva però beneficiato di un rimborso IRES relativo ad anni precedenti per 1,3 milioni Euro. L’Assemblea ha approvato la distribuzione agli Azionisti di un dividendo lordo di 0,58 Euro per azione con “stacco cedola” (n.10) il 26 maggio.

Nei primi tre mesi dell’anno, seppure poco significativi per il loro contributo ai ricavi di vendita dell’intero esercizio, le vendite consolidate del Gruppo MARR si sono confermate in crescita e in linea con gli obiettivi prefissati. In particolare positivo l’andamento delle vendite ai clienti della “Ristorazione commerciale e collettiva” (clienti delle categorie “Street Market” e “National Account”) con una crescita organica in linea con quella dell’intero anno 2013. Nel 2014 il Gruppo MARR sarà ancora impegnato nello sviluppo delle sinergie conseguenti all’integrazione delle attività Scapa e nell’incremento del livello di servizio ai propri clienti; l’obiettivo rimane quello di coniugare il rafforzamento della propria leadership di mercato con il mantenimento dei livelli di redditività raggiunti e la tenuta sotto controllo della gestione del capitale circolante netto commerciale. Il 12 marzo scorso MARR S.p.A. ha sottoscritto il contratto per l’acquisto dell’azienda Scapa, di cui aveva in gestione le attività dal 23 febbraio 2013 con contratto di affitto d’azienda.

Inoltre il 31 marzo scorso MARR S.p.A. ha ceduto le sue quote (pari al 55% del capitale sociale) della Alisea società consortile a responsabilità limitata (“Alisea”) a CIR food Cooperativa Italiana di Ristorazione (“CIR”).

Il Consiglio di Amministrazione di MARR S.p.A. tenutosi al termine dell’Assemblea odierna ha nominato Amministratori Delegati Francesco Ospitali (con deleghe per l’area commerciale e logistica) e Pierpaolo Rossi (con deleghe per l’area amministrazione e finanza).

 

 

 

 

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet