Marr, nel primo semestre ricavi per 782 milioni


Il Consiglio di Amministrazione di MARR S.p.A. (Milano: MARR.MI), società leader in Italia nella commercializzazione e distribuzione di prodotti alimentari al foodservice, ha approvato in data odierna la relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2018.

I ricavi totali del primo semestre sono stati pari a 782,6 milioni di Euro, in crescita rispetto ai 768,5 milioni di Euro del 2017.

In incremento anche EBITDA ed EBIT pari rispettivamente a 52,7 milioni di Euro (50,8 milioni nel 2017) e a 42,7 milioni di Euro (41,7 milioni nel 2017).

L’utile netto consolidato dei primi sei mesi è stato di 28,6 milioni di Euro, in crescita rispetto ai 27,3 milioni del 2017.

Il capitale circolante netto commerciale al 30 giugno 2018 è stato pari a 210,9 milioni di Euro in diminuzione rispetto ai 231,8 milioni della fine del primo semestre 2017.

L’indebitamento finanziario netto al 30 giugno 2018 si è attestato a 173,3 milioni di Euro, in decremento rispetto ai 209,0 del pari periodo 2017, dopo il pagamento (maggio 2018) di 49,2 milioni di Euro di dividendi rispetto ai 46,6 milioni pagati nel maggio 2017.

Il patrimonio netto consolidato al 30 giugno 2018 ha raggiunto i 283,7 milioni di Euro, rispetto ai 267,6 milioni del 30 giugno 2017.

Alla fine dei primi sei mesi le vendite del Gruppo MARR sono state pari a 770,4 milioni di Euro (755,2 milioni nel 2017), mentre quelle del secondo trimestre hanno raggiunto i 437,8 milioni (431,9 milioni nel 2017).

In particolare, le vendite del primo semestre ai clienti della “Ristorazione Commerciale e Collettiva” (clienti delle categorie Street Market e National Account) hanno raggiunto i 658,4 milioni di Euro con una crescita interamente organica di 34,0 milioni rispetto ai 624,4 milioni del 2017, mentre le vendite alla “Ristorazione” del secondo trimestre sono state pari a 382,0 milioni di Euro (366,5 milioni nel 2017).

Nella principale categoria dello “Street Market” (ristoranti e hotel non appartenenti a Gruppi o Catene) le vendite dei primi sei mesi hanno raggiunto i 502,1 milioni di Euro (481,7 milioni nel 2017); quelle del secondo trimestre sono state invece pari a 303,1 milioni di Euro rispetto ai 294,9 milioni del 2017 che avevano beneficiato del contributo della Pasqua, mentre quest’anno ha impattato interamente sul primo trimestre.

L’andamento del mercato finale di riferimento dei clienti dello Street Market stando alla più recente rilevazione dell’Ufficio Studi Confcommercio (Luglio 2018) si conferma positivo, facendo registrare per la voce “Alberghi, pasti e consumazioni fuori casa” nel primo e nel secondo trimestre una crescita dei consumi (a quantità) rispettivamente del +1,5% e del +2,0%.

Le vendite del “National Account” (operatori della ristorazione commerciale strutturata e della ristorazione collettiva) del semestre sono state pari a 156,3 milioni di Euro (142,7 milioni nel 2017), mentre quelle del secondo trimestre si sono attestate a 78,9 milioni di Euro (71,6 milioni nel 2017).

Le vendite ai clienti della categoria dei “Wholesale” (grossisti) nel semestre sono state pari a 112,0 milioni di Euro (130,9 milioni nel 2017), mentre nel secondo trimestre si sono attestate a 55,8 milioni rispetto ai 65,4 milioni del 2017.

L’andamento delle vendite di luglio ai clienti della Ristorazione Commerciale e Collettiva colloca le vendite dei primi sette mesi in linea con gli obiettivi di crescita per l’anno.

Fusione per incorporazione in MARR S.p.A. delle società interamente possedute DE.AL. – S.r.l. Depositi Alimentari e Speca Alimentari S.r.l.

Il Consiglio di Amministrazione di MARR S.p.A. ha inoltre approvato in data odierna, ai sensi dell’art. 2505 secondo comma del codice civile e dello statuto sociale, la fusione per incorporazione in MARR S.p.A. delle società interamente possedute DE.AL. – S.r.l. Depositi Alimentari e Speca Alimentari S.r.l..

Sempre in data odierna anche le Assemblee di DE.AL. – S.r.l. Depositi Alimentari e Speca Alimentari S.r.l. hanno approvato la fusione in oggetto.

L’operazione di fusione è finalizzata a ottenere una razionalizzazione della gestione economica, finanziaria ed amministrativa, in quanto DE.AL. – S.r.l. Depositi Alimentari e Speca Alimentari S.r.l. sono società la cui attività è limitata all’affitto di rami di azienda alla controllante MARR S.p.A..

Per una maggiore informativa sull’operazione si rimanda al comunicato stampa del 25 maggio 2018 ed al relativo Progetto di Fusione pubblicati sul sito internet della Società all’indirizzo www.marr.it.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet