Marr, crescita di ricavi e redditività


 

Il Consiglio di Amministrazione di Marr, società leader in Italia nella commercializzazione e distribuzione di prodotti alimentari al foodservice del gruppo alimentare modenese Cremonini spa, ha approvato il resoconto intermedio di gestione al 30 settembre 2014. I ricavi totali consolidati del terzo trimestre hanno fatto registrare un incremento di 13,7 milioni di Euro raggiungendo i 435,7 milioni di Euro (422,0 milioni nel 2013). In crescita anche la redditività operativa con EBITDA a 38,7 milioni di Euro (36,6 milioni nel 2013) ed EBIT a 33,8 milioni (31,7 milioni nel 2013). Il risultato netto del periodo si è attestato a 21,1 milioni di Euro in incremento rispetto ai 19,7 milioni del terzo trimestre 2013. I ricavi totali consolidati dei primi nove mesi sono stati pari a 1.118,1 milioni di Euro, con un incremento di 64,1 milioni (+6,1%) rispetto ai 1.054,0 milioni di Euro del 2013. Nei primi nove mesi del 2014, EBITDA ed EBIT hanno raggiunto rispettivamente 84,6 e 72,6 milioni di Euro con una crescita sul pari periodo 2013 del +8,3% per l’EBITDA (78,1 milioni nel 2013) e del +8,1% per l’EBIT (67,2 milioni nel 2013). Il risultato netto consolidato dei nove mesi è stato di 43,6 milioni di Euro, con un incremento del +9,0% rispetto ai 40,0 milioni del 2013. Il capitale circolante netto commerciale al 30 settembre 2014 è stato pari a 207,2 milioni di Euro e, nel confronto con i 226,0 milioni del 30 settembre 2013, ha beneficiato di un nuovo programma di smobilizzo di crediti (pro soluto), con un effetto che a fine trimestre è stato pari a 18,9 milioni di Euro. L’operazione di cessione di crediti si colloca nell’ambito di un programma di cartolarizzazione della durata massima di 5 anni, avviato da MARR in presenza di favorevoli condizioni di mercato.

 

L’indebitamento finanziario netto di fine periodo si è attestato a 168,6 milioni di Euro rispetto ai 191,4 del 30 settembre 2013. Il patrimonio netto consolidato al 30 settembre 2014 è stato di 246,9 milioni di Euro rispetto ai 229,6 milioni del 30 settembre 2013. Le vendite del Gruppo MARR nei primi nove mesi del 2014 sono state pari a 1.099,9 milioni di Euro (+6,0% rispetto ai 1.037,5 milioni di Euro del 2013) mentre quelle del terzo trimestre sono state pari a 427,7 milioni di Euro (415,5 milioni nel 2013). Le vendite verso i clienti della “Ristorazione commerciale e collettiva” (clienti delle categorie Street Market e National Account) al 30 settembre 2014 hanno raggiunto i 909,9 milioni di Euro con una crescita del +4,0%, rispetto agli 874,8 milioni del 2013, e una componente organica* del +4,2%. Nel terzo trimestre le vendite ai clienti della “Ristorazione” sono state pari a 361,6 milioni di Euro con un incremento del 2,1% e una componente organica del +3,0%, mentre secondo i recenti dati diffusi dall’Ufficio Studi di Confcommercio (novembre 2014) i consumi per “Alberghi, pasti e consumazioni fuori casa”, penalizzati dal dato di luglio (-2,6%), nel terzo trimestre hanno fatto registrare una flessione a quantità dell’1,7%.

 

La categoria dei clienti dello “Street Market” (ristoranti e hotel non appartenenti a Gruppi o Catene) nel terzo trimestre ha fatto registrare vendite per 289,3 milioni di Euro (283,0 milioni nel 2013) e 677,2 milioni nei primi nove mesi (655,7 milioni nel 2013). Le vendite ai clienti del “National Account” (operatori della ristorazione commerciale strutturata e della ristorazione collettiva) nel terzo trimestre e al 30 settembre 2014 sono state rispettivamente pari a 72,3 milioni di Euro (71,1 nel 2013) e 232,7 milioni (219,1 nel 2013). Le vendite ai clienti della categoria dei “Wholesale” (grossisti) nei primi nove mesi del 2014 si sono attestate a 189,9 milioni di Euro rispetto ai 162,7 milioni del 2013.

 

Seppur in un contesto di mercato che nel suo complesso rimane difficile, sulla base dei risultati dei primi nove mesi, il management conferma per il fine esercizio i propri obiettivi di consolidamento della quota di mercato e di mantenimento dei livelli di redditività raggiunti. La proposta al mercato di MARR continua intanto ad arricchirsi, ultima novità è il recente lancio della carne “American Angus Beef”, una linea di ben 20 articoli in grado di soddisfare le esigenze delle varie tipologie di clienti con carne di razza Angus americana importata in esclusiva per l’Italia da MARR. Il positivo riscontro della clientela e il mantenimento dei volumi delle altre linee di carni bovine dimostrano le grandi potenzialità di proposte innovative, capaci di sostenere il cliente nel controllo del suo food cost offrendo prodotti di elevata qualità.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet