Marposs, secondo stabilimento in Cina


Marposs, azienda con sede a Bentivoglio (BO) leader nella fornitura di strumenti di precisione per la misura ed il controllo in ambiente di produzione, ha inaugurato lo scorso 19 maggio il secondo stabilimento produttivo di Marposs Nanjing Automation (MNA), azienda del gruppo situata a Nanjing (Cina) all’interno della Riverside Economic Development Zone. La cerimonia si è svolta alla presenza di Stefano Possati, Presidente del Gruppo Marposs, del Vice Sindaco della Municipalità di Nanjing, Chu Yong Hong, del Console Generale d’Italia a Shanghai, Stefano Beltrame, del Direttore della Riverside Economic Development Zone, Li Bin ed altre autorità locali ed italiane. Il sito produttivo di Nanjing, costruito su 37.000 metri quadri di terreno di cui 27.000 destinati ad aree produttive ed uffici, è stato realizzato secondo i massimi livelli di comfort, sicurezza e rispetto dell’ambiente. MNA impiega attualmente circa 450 persone che, sommate alle 150 dell’azienda Marposs Shanghai Trading (MST), operante sul mercato cinese per le attività di vendita e assistenza post-vendita, portano il totale del personale Marposs in Cina a circa 600 persone.

Marposs è presente in Cina da quasi 30 anni e da più di 15 svolge attività produttiva in loco.
MNA viene costituita nel 2006 in joint-venture con un partner locale; nel 2008 Marposs ne acquisisce il controllo totale e investe nella costruzione del primo stabilimento, inaugurato nel 2009 nella Riverside Economic Development Zone.

Con l’apertura del secondo stabilimento, già completamente operativo, MNA raggiunge una capacità produttiva di oltre 100 milioni di dollari ed è in grado di fornire quasi tutta la gamma di macchine di misura manuali ed automatiche e le linee automatiche di prova a tenuta basate su tecnologia ad aria, elio o miscela di idrogeno ed una vasta gamma di soluzioni di automazione come convogliatori, tavole girevoli e macchine di montaggio in genere. Si aggiungono una serie di prodotti standard disponibili a catalogo come misuratori per il mondo della macchina utensile e sistemi meccanici di precisione speciali per controlli funzionali.

Marposs, fondata a Bologna nel 1952, è un gruppo che oggi conta oltre 2800 persone nel mondo. Con una presenza diretta in 23 paesi con 79 uffici ed un fatturato che si approssima ai 450 milioni di euro, di cui oltre il 20% con destinazione finale in Cina, Marposs occupa una posizione di indiscussa leadership mondiale nel campo della fornitura di apparecchi per il controllo qualità nell’industria Automobilistica, Aerospaziale e di accessori per la Macchina Utensile.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet