Marposs fa incetta di aziende tedesche


BOLOGNA, 27 AGO. 2012 – La famiglia di Marposs ha un nuovo arrivato. Sale a undici infatti il numero delle aziende di proprietà del gruppo bolognese attivo attivo nel settore delle apparecchiature di misurazione elettronica. Quattro di queste realtà sono tedesche. L’ultima, appena acquisita, è la Dittel Messtechnik, specializzata nelle soluzioni di monitoraggio dei processi di lavorazione su macchina utensile. Il presidente di Marposs, Stefano Possati, ha spiegato che l’obiettivo dell’azienda italiana è crescere "in maniera solida e continuativa sia nel nostro mercato tradizionale che su nuovi settori".Dopo l’acquisizione di Artis nel 2008, di Santec nel 2011 e di Brankamp a febbraio – tutte aziende tedesche operanti nello stesso settore di Dittel – "questa nuova operazione porterà alla creazione di un polo che ricoprirà una posizione di leadership a livello mondiale in un mercato complementare a quello tipico Marposs. Acquisire aziende di qualità è uno strumento che continueremo ad usare in aggiunta alla nostra forte attività di ricerca e sviluppo interna all’azienda".Marposs è stata fondata nel 1952, oggi impiega circa 2.400 persone in 80 sedi in 21 paesi nel mondo.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet