Mariella Burani, si teme l’effetto domino


REGGIO EMILIA, 11 FEB. 2010 – La dichiarazione del fallimento della Burani Design Holding pronunciata dal tribunale fallimentare di Milano comporta un grave rischio: far cadere come un castello di carte l’impero della casa di moda made in Cavriago. Mariella Burani Fashion Group da tempo è alle prese con una complicata operazione di ristrutturazione del debito fatta di non facili trattative con le banche creditrici. Le ripercussioni della sentenza di oggi su Mbfg non sono automatiche. Il problema è che la dichiarazione del fallimento di Bdh pone dubbi sul salvataggio della società da questa controllata. E se il titolo di Mariella Burani Fashion Group per ora non risente delle decisioni dei giudici milanesi in quanto sospeso dalle contrattazioni dall’agosto scorso, la giornata in borsa è stata difficile per le altre società che fanno capo alla famiglia Burani. Antichi Pellettieri cede il 4,37% a 0,58 euro, Greenvision il 5,98% a 5,82 euro e Bioera precipita lasciando sul terreno il 9,91% a 1,036 euro.Oltre agli azionisti, preoccupati per le sorti del gruppo lo sono anche alla Cgil. Il sindacato dei tessili, Filtea-Cgil, ha chiesto al ministero dello Sviluppo economico un incontro urgente sulla situazione. La Filtea ricorda che la vertenza riguarda oltre 2.200 lavoratori dipendenti oltre l’indotto. "E’ indispensabile – si legge in una nota – che gli organi societari e la proprietà si assumano la responsabilità di fare tutto quello che è necessario e possibile per garantire la continuità di impresa e delle attività. Dove questo non si rendesse possibile, ogni strada che offra questa condizione, vedrà il sindacato e la Filtea Cgil impegnati perché si creino i presupposti per conseguire il risultato, anche sollecitando il ricorso all’amministrazione straordinaria".Intanto a Cavriago i lavoratori della Mariella Burani hanno proclamato otto ore di sciopero per la giornata di domani, venerdi 12 febbraio. Alle ore otto un corteo di protesta partirà dai cancelli dell’azienda per raggiungere piazza Zanti, dove ha sede il municipio.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet