Maria Grazia Severi, il brand passa di mano


Passa ancora di mano il brand Maria Grazia Severi, a due anni dalla cessione al fondo svizzero Jody investment, un altro fondo elvetico di private equity, 21st luxury holding, controllato dal finanziere Gualtiero Giori, ha acquisito il marchio modenese attraverso la formula del trasferimento del ramo d’azienda da MMB, Manufactoring models brand, società che deteneva la nota griffe femminile.
Passano quindi di mano tutte e tre le linee Maria Grazia Severi: le collezioni black, white e darling; quest’ultimo curvy brand della società con sede a Formigine.
L’obiettivo di 21esimo Luxury brand è costituire un nuovo polo del Lusso e Maria Grazia Severi è al momento l’unico marchio d’abbigliamento d’alta gamma che si aggiunge a un portafoglio di prodotto legati alla tecnologia portatile e all’ufficio.
A livello gestionale non cambia nulla, conferma da Formigine, la sede della griffe da 15 milioni di giro d’affari resta a Modena mentre alla direzione creativa resta Francesca Severi, figlia della fondatrice del marchio.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet