Marconi a Piazza Affari, tutto pronto


Ormai è tutto pronto: tra giugno e luglio, l’aeroporto “Marconi” sbarcherà a Piazza Affari. Dopo alcuni slittamenti e un attento lavoro sui processi tecnici e sui principi contabili, lo scalo bolognese in estate si quoterà in Borsa, fra aprile e maggio si dovrebbero conoscere anche sondaggi su possibili investitori istituzionali. “Una operazione – ha dichiarato il presidente Enrico Postacchini durante un intervento in Commissione Trasporti a Palazzo d’Accursio – rafforzerà la società e la renderà più competitiva”. La quotazione in Borsa è passaggio definito “necessario” per competere meglio anche con gli altri scali del nord Italia, in primis quello di Firenze prossimo alla fusione con Pisa. La competitività dello scalo bolognese dipende anche anche su infrastrutture come il People Mover.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet