Marconi, aumento di capitale


Un aumento di capitale per un massimo di 6,8 milioni di azioni, legato alla prossima quotazione in Borsa dell’Aeroporto Marconi di Bologna. L’assemblea dei soci ha dato il via libera all’unanimità ad una serie di interventi legati allo sbarco in Piazza Affari dello scalo. Oltre all’aumento di capitale e alle modifiche allo statuto societario, sono stati nominati quattro consiglieri di amministrazione che entreranno in carica non appena la quotazione sarà operativa, portando il cda da 5 a 9 membri. Assieme all’attuale direttore generale, Nazareno Ventola, entrano nel board dello scalo Marco Cammelli, presidente della Fondazione del Monte, Chiara Fornasari di Prometeia e Gianni Lorenzoni, presidente di Alma Web. I consiglieri uscenti sono stati confermati (oltre al presidente Postacchini, restano Giorgio Tabellini, Giada Grandi, Luca Mantecchini, Sonia Bonfiglioli) e, assieme ai nuovi nominati, resteranno in carica fino all’approvazione del prossimo bilancio. L’aumento di capitale sociale varato dall’assemblea “a pagamento, in via scindibile, con esclusione del diritto di opzione”, prevede l’emissione “di massimo 6,8 milioni di azioni ordinarie della società prive di valore nominale. L’efficacia della delibera di aumento di capitale – viene precisato – è subordinata al rilascio da parte di Borsa Italiana del provvedimento di ammissione delle azioni alle negoziazioni” sul segmento Star di Piazza Affari.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet