Marchionne: “Niente Suv Ferrari”


Ci sono le auto, le novità più attese, ma quando si arriva negli stand delle grandi aziende emiliano-romagnole l’emozione si accende e si entra nel mondo delle supercar. Gioielli di tecnologia e design. A partire dalla Ferrari. Al Salone di Ginevra nuova sfida per la Casa del Cavallino che presenta la 812 superfast, la nuova 12 cilindri, il motore che segnò l’inizio della sua storia nel 1947, esattamente settant’anni fa. Anche la linea più avveniristica e riuscita non può però prescindere dalla potenza allo stato puro e con i suoi 800 CV, ben 60 in più rispetto alla F12berlinetta, la 812 Superfast diventa la Ferrari stradale più potente e prestazionale di sempre. E proprio da Ginevra Sergio Marchionne ha parlato del futuro del brand. “Non abbiamo tempo da perdere, bisogna allargare la copertura della gamma, escludendo però la possibilità che ci sia un suv del Cavallino. Non ci sarà neppure una quattroporte. “Se voglio prendere l’ultima parte degli incentivi devo rimanere i fino al 2020-2021, altrimenti non prendo nulla” dice Marchionne a suon di battuta in merito alla sua permanenza alla guida della Casa del Cavallino, annunciando invece l’uscita da Fca a inizio 2019. Attesa anche per le sorti di casa Maserati. A Pomigliano arriverà un modello fra Alfa Romeo o Maserati; sullo stabilimento di Modena per ora tutto tace. E dopo un 2016 record, con 42.100 vetture consegnate, la Casa del Tridente ha scelto Ginevra per presentare la GranTurismo e la GranCabrio Sport Special Edition, pronte a celebrare il 60esimo anniversario della 3500 GT, la capostipite di tutte le Gran turismo. Ne verranno prodotti solo 400 esemplari. In mostra anche la show car Levante con i nuovi allestimenti dell’abitacolo in pura seta Ermenegildo Zegna. Ospite d’onore Massimo Bottura. Il migliore chef al mondoBrand Ambassador di Maserati, ha proposto un’esclusiva esperienza culinaria dedicata ad un gruppo selezionato di clienti Maserati ed Ermenegildo Zegna. Ha già regalato emozioni in pista al Nurburgring la nuova Lamborghini  Huracan Performante. In attesa del debutto di Urus, il suo primo suv, la Lamborghini punta sulle prestazioni combinando nuovi materiali ultraleggeri e aerodinamica. Infine, fra i sogni ad occhi aperti, ecco allo stand di Pagani la nuova Huayra Roadster. Prevista in 100 esemplari, la sua produzione è già stata tutta venduta in anticipo, alla cifra di partenza di 2.280.000 euro più IVA per esemplare.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet