Marca entra nel vivo


Inaugurata ieri, Marca, in programma a Bologna in questi giorni, è l’unica manifestazione nel panorama fieristico italiano dedicata alla marca commerciale, che si è accreditata in questi anni come l’appuntamento d’eccellenza per la business community del settore, in cui l’industria di marca ha l’opportunità di sviluppare relazioni di business con le principali insegne della GDO. I suoi  27.000 mq espositivi presentano un panorama che non ha eguali a livello mondiale per completezza e per profondità di gamma della migliore produzione italiana per la marca del distributore. Quest’anno, grazie anche alla preziosa e fondamentale collaborazione con ICE Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane – sono arrivati a Bologna importanti delegazioni di buyers internazionali dai principali Paesi europei, dagli Usa e dal Canada.
Per la Marca del Distributore (MDD) il 2016 appare un anno di svolta nel quale si assiste ad una crescita (+0,3 di quota) per una quota che si attesta al 18,6%. Tra i fattori di successo va segnalato il rilevante sviluppo dei segmenti premium. Si tratta di prodotti che per qualità, varietà, sostenibilità ed etica non sono inferiori ai prodotti più qualificati presenti nel mercato. L’universo “del premium” a MDD è cresciuto del 15% nel corso dell’ultimo anno e rappresenta sempre di più una scelta importante e riconosciuta dallo stesso consumatore finale.
“Abbiamo aperto oggi un’edizione di Marca che conferma il positivo trend evidenziato dalla manifestazione negli ultimi anni – dichiara Franco Boni, Presidente BolognaFiere – con un’ulteriore significativa crescita nelle presenze e nella superficie espositiva, che evidenzia il dinamismo di un settore in espansione nel quale trova ampie opportunità di business il tessuto imprenditoriale del nostro Paese. Il supporto che la manifestazione offre, anche in termini di internazionalizzazione del made in Italy – prosegue il Presidente Boni – ci spinge a ricercare, assieme ai nostri Partner, sempre nuovi strumenti per la business community di riferimento”.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet