Marazzi, nel 2011 il fatturato cresce del 2%


MODENA, 2 APR. 2012 – Un fatturato consolidato di 832,5 milioni, in crescita di circa il 2% sul 2010 e un aumento delle vendite core di piastrelle ceramiche del 4% (+5% a parità di cambi): questi i numeri di Marazzi per il 2011. Il bilancio del gruppo leader mondiale nel settore delle piastrelle di ceramica, chiude anche con un utile netto di 20,1 milioni, +46%. In Russia, dove sono stati completati nuovi investimenti nello stabilimento di Orel e dove la rete di vendita tra monomarca e shop in shop ha superato i 300 punti vendita, le vendite di ceramica sono in aumento del 25% in valuta, con una performance eccezionale anche rispetto al mercato che è tornato ad esprimere tassi di crescita del 10% trainati dalle nuove costruzioni. In deciso aumento i risultati di redditività operativa a livello di gruppo: l’Ebitda pari a 129,6 milioni nel 2011 è in ulteriore crescita rispetto all’anno precedente del 10% e raggiunge il 15,6% di incidenza sulle vendite nette. In crescita anche l’Ebit del gruppo a 71,6 milioni, con un’incidenza sulle vendite pari all’8,6%. L’indebitamento finanziario netto è pari a 280,3 milioni.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet