Manovra, oggi sciopero generale del pubblico impiego


19 DIC. 2011 – E’ in programma oggi lo sciopero dei lavoratori del pubblico impiego indetto unitariamente da Cgil, Cisl e Uil. In tutta Italia sono previsti presidi e manifestazioni per chiedere un cambio radicale della manovra del governo Monti nel segno dell’equità. In mattinata nelle città dell’Emilia-Romagna sono stati organizzati presidi e volantinaggi davanti alle Prefetture."Al centro della mobilitazione – spiegano i sindacati – la richiesta di modificare il testo durante l’iter parlamentare al fine di ottenere una riforma della previdenza che non sia scaricata sulle spalle di lavoratori e pensionati; misure che colpiscano per la prima volta evasione e grandi patrimoni; una riforma fiscale che alleggerisca la tassazione sui redditi da lavoro dipendente e da pensione; una riqualificazione della spesa pubblica che consenta di trovare le risorse per la crescita; il rinnovo dei contratti; l’eliminazione degli ulteriori tagli alle autonomie locali per difendere il welfare locale e la sanità; una ristrutturazione delle istituzioni centrali e locali che eviti affrettate operazioni mediatiche e ragionieristiche, come nel caso delle province o degli enti previdenziali, finalizzata a garantire la tenuta occupazionale e a migliorare i servizi".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet