Lo Spi di Modena in cercadi scrittori


MODENA, 30 MAR. 2012 – Tornare indietro di anni, o anche solo di pochi giorni, per raccontare un episodio legato alla propria vita in città. Nasce dalla volontà di mantenere vivo l’interesse per il valore della memoria “ScrivitiAModena”, il primo concorso di storie personali bandito dallo Spi e dall’Università Libera Età Natalia Ginzburg per l’educazione permanente. I racconti non dovranno superare le 7000 battute e daranno a tutti, anche a chi non è modenese di nascita, la possibilità di condividere un’esperienza vissuta individualmente o in gruppo. Una giuria, presieduta dallo scrittore Guido Conti, leggerà e valuterà tutti i testi inviati entro il 30 giugno 2012 alla sede dello Spi in piazza Cittadella 36 a Modena, o per mail all’indirizzo spimo@er.cgil.it. Per ogni fascia di età, verranno assegnati 300 euro al racconto primo classificato, 200 al secondo e 100 al terzo, oltre a un premio speciale riservato a un ragazzo o a una ragazza di età inferiore ai 18 anni.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet