L’Iva aumenta? “Abbassiamo i prezzi”


L’Iva aumenta? La Cantina Settecani abbassa i prezzi. Per tutelare i suoi clienti, la cooperativa vitivinicola di Castelvetro aderente a Confcooperative Modena ha deciso di assorbire l’aumento dell’Iva dal 21 al 22 per cento scattato il 1° ottobre. «Diminuiamo i margini di guadagno per mantenere il prezzo finale invariato. È una scelta presa per tutelare il potere d’acquisto dei nostri i clienti – spiegano i dirigenti della Cantina Settecani – Si tratta anche di un segnale di fiducia e ottimismo nel futuro che vogliamo lanciare».

 

Nell’esercizio 2012/13 la cooperativa ha realizzato ricavi per 3,3 milioni di euro, con un aumento del 2,2 per cento rispetto all’esercizio precedente. Grazie soprattutto al Lambrusco Grasparossa di Castelvetro, la Cantina Settecani ha venduto 917.409 bottiglie, 51 mila in più dell’esercizio precedente. È aumentata anche la vendita di vino sfuso in damigiana, arrivata a 456 mila litri (+15 per cento rispetto al 2011/12).

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet