L’inflazione in crescita


A Bologna in gennaio l’indice dei prezzi al consumo ha fatto registrare una variazione mensile del +0,3% e un tasso tendenziale in aumento al +1,1% (dati provvisori). I dati sono stati diffusi dall’ufficio statistica del Comune, ricordando che nel dicembre 2017 la variazione mensile era stata del +0,6% e il tasso tendenziale del +0,8% (dati definitivi). Aumento per il capitolo abitazione, acqua, elettricità e combustibili (+2,3% mensile, +2,1% annuo) e per prodotti alimentari e analcolici (+1,8%, +1,8%); per alcolici e tabacchi (+1,5%, +1,5%) e altri beni e servizi (+1,8%, +2,2%). In leggero incremento il capitolo abbigliamento e calzature (+0,1%, +0,9%). Stabili le variazioni mensili di mobili e servizi per la casa (0,0%, +0,1% annuo) e istruzione (0,0%, -14,6%). In calo trasporti: -1,7, +2,0%, e servizi ricettivi e ristorazione (-1,6% +0,5%). Modesto decremento per servizi sanitari e spese per la salute (-0,2%, -0,3%). A Piacenza dato mensile +0,9%, annuo +0,1%; a Ferrara +0,4% e +0,9%.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet