Ligabue a Verona con dieci concerti (due per l’Abruzzo)


SABATO 19 SET 2009 – Luciano Ligabue a Verona fino al 4 ottobre. Partono questa sera le dieci serate, tutte esaurite, dei suoi concerti all’Arena, che comprendono due spettacoli di puro rock’n’roll, (questa sera e domani) e otto con l’orchestra dell’Arena di Verona, per raccogliere proventi da inviare alle popolazioni d’Abruzzo. "Io sono molto legato a Verona e all’Arena, che mi stregò – ricorda Ligabue – quando venni a vedere il concerto di Tina Turner". Il rocker emiliano, insieme alla F&PGroup e alla società produttrice Riservarossa, ha accolto l’invito del Comune e del sindaco Flavio Tosi di partecipare al progetto ‘Verona per l’Abruzzò coordinato dalla Fondazione Arena di Verona e da Arena Extra. Il progetto prevede la realizzazione di prefabbricati nella zona colpita dal sisma. "I concerti dello scorso anno in Arena sono stati l’esperienza più bella dei miei 19 anni di carriera – ha detto Ligabue sui gradoni dell’anfiteatro romano prima di iniziare le prove del concerto – e non volevo quasi ripeterla. Ma grazie all’affetto dei miei fan sono tornato e proporrò dei concerti rinnovati, con pezzi diversi, mettendo in primo piano la musica, con il suo carisma ‘old style’ di lacrime e sudore". Nei due concerti rock Ligabue sale sul palco areniano solo con la sua band, che è composta da Federico Poggipollini (chitarra), Niccolò Bossini (chitarra), José Fiorilli (tastiere), Luciano Luisi (tastiere e programmazioni), Michael Urbano (batteria) e Kaveh Rastegar (basso). Poi dal 24 settembre al 4 ottobre riproporrà le magiche serate di ‘Sette notti in Arena’ caratterizzate dalla fusione della sua band con l’Orchestra dell’Arena di Verona, diretta da Marco Sabiu. "Ligabue porta a Verona non solo musica ma anche arte in vari eventi", ha sottolineato il responsabile di Arena Extra Gianmarco Mazzi. Il 25 settembre, infatti, al Teatro Filarmonico si terrà l’anteprima nazionale dello spettacolo di danza "Certe Notti" realizzato dall’Ater Balletto con coreografie di Mauro Bigonzetti su canzoni e poesie di Ligabue; il 28 settembre saranno proiettati i suoi film ‘Radiofreccia’ e ‘Da Zero a Dieci’, mentre in questi dieci giorni la storica libreria Ghelfi e Barbato esporrà i suoi testi e libri.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet