Lidl, formazione e assunzioni in regione


Lidl Italia, catena di supermercati leader in Europa, premiata quest’anno come Best Workplace dal Great Place to Work Institute, annuncia un imponente progetto di formazione delle risorse umane della GDO italiana, interamente rivolto al ruolo di Capo Filiale. Il Capo Filiale, figura chiave all’interno della struttura aziendale, rappresenta infatti il primo contatto per oltre mezzo milione di clienti che ogni giorno entrano in punto vendita, gestisce e coordina un team di collaboratori, mette in pratica le direttive aziendali, gestisce le risorse, è responsabile dei risultati economici dei punti vendita ed in prima linea dello sviluppo del fatturato. Il programma di formazione previsto da Lidl Italia, unico nel suo genere per il settore della GDO, si rivolge a 50 Capi Filiale in tutta la Regione che operano nei punti vendita dell’insegna e consiste in un percorso di oltre un anno, che ha l’obiettivo di sviluppare competenze manageriali, aziendali, personali e sociali con un approccio a 360°. Il progetto “Evoluzione Capo Filiale” rientra nel piano quinquennale di investimenti annunciato da Lidl Italia che vedrà l’azienda investire complessivamente dal 2013 al 2018 circa un miliardo di euro con oltre 2.000 assunzioni nei prossimi due anni. In Emilia Romagna saranno assunte circa 40 persone.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet