L’Emilia Romagna guarda al Vietnam


Sviluppare i comuni interessi a forme di collaborazione in diverse aree tecniche e tecnologiche per attivare un collegamento diretto tra le esigenze delle imprese e le attività formative. E’ l’obiettivo del memorandum di intenti siglato da Unioncamere Emilia-Romagna, Università di Modena e Reggio (Unimore), Bonfiglioli Vietnam, Becamex Idc Corporation, nella città di Binh Duong, centro della provincia che per crescita del Pil è la locomotiva del Vietnam. A firmare l’accordo, il vicepresidente con delega all’internazionalizzazione di Unioncamere Emilia-Romagna Alberto Zambianchi, il vice rettore di Unimore, Sergio Ferrari, il direttore della sede vietnamita dell’azienda bolognese Stefano Callegati e Nguyen Van Hung presidente e amministratore delegato di Becamex, l’agenzia di sviluppo della provincia di Binh Duong. “”Questo accordo è il punto di arrivo di un percorso avviato nel 2013 in occasione di una missione esplorativa organizzata dall’Unido per l’avvio dei rapporti di reciproca conoscenza tra i due territori, e per esplorare i settori di maggiore potenzialità dove realizzare reciproci scambi – spiega Zambianchi – Cercheremo di approfondire l’aspetto formativo e tecnico, fornendo competenze a giovani ingegneri vietnamiti che possano essere buoni conoscitori di macchine e tecnologie italiane”.

Riproduzione riservata © 2017 viaEmilianet