L’Emilia Romagna al World Travel Market di Londra


Dal 6 al 9 novembre ventotto imprese turistiche emiliano romagnole saranno presenti all’importante rassegna fieristica internazionale – Nello stand regionale di 174 mq, coordinato da Apt Servizi Emilia Romagna, previste postazioni personalizzate delle Destinazioni turistiche (Bologna metropolitana, Emilia e Romagna) e del Parco Agroalimentare FICO Eataly World che aprirà a Bologna il 15 novembre – Anche nel 2017 incrementi di turisti dal Regno Unito: da gennaio ad agosto gli arrivi sono aumentati del +7,7% e le presenze del +8,1% – L’Assessore regionale al Turismo Andrea Corsini: “I buoni risultati raggiunti anche quest’anno confermano l’appeal della nostra offerta turistica in questo strategico mercato delle vacanze”. Ventotto imprese turistiche dell’Emilia Romagna saranno presenti dal 6 al 9 novembre al World Travel Market di Londra, la più importante rassegna fieristica internazionale dove quest’anno l’Agenzia Nazionale del Turismo (ENIT) sarà Premier Partner. Le aziende turistiche regionali presenti saranno ospitate all’interno di uno stand di 174 metri quadrati coordinato da APT Servizi Emilia Romagna personalizzato con immagini che rilanciano il tema della “Via Emilia – Experience The Italian Lifestyle: dalla Motor alla Food Valley, ai classici prodotti turistici regionali (dalle città d’arte all’offerta balneare, dalle terme alle proposte di turismo green…). Nello stand – realizzato nell’ambito dei Fondi europei 2014-2020 della Regione Emilia-Romagna – Por Fesr – saranno presenti postazioni personalizzate delle tre destinazioni turistiche regionali (Bologna metropolitana, Emilia e Romagna) e del Parco Agroalimentare FICO Eataly World che aprirà i battenti a Bologna il prossimo 15 novembre. Una parte dello stand (di circa 20 metri quadrati) ospiterà l’offerta turistica della Repubblica di San Marino con immagini, grafiche e loghi del Titano. In quest’area troveranno posto l’Ente del Turismo della Repubblica di San Marino e il Grand Hotel San Marino Group. Ben collegata a livello aereo l’Emilia Romagna registra positivi trend di crescita di turisti provenienti dal Regno Unito. In base ai dati elaborati dall’Ufficio Statistica della Regione Emilia Romagna da gennaio ad agosto 2017 gli arrivi dal Regno Unito sono stati 97.720 (+7,7% rispetto allo stesso periodo del 2016) mentre le presenze hanno raggiunto “quota” 274.485 (+8,1%). Sono dati estremamente positivi dopo gli incrementi di arrivi e presenze dal Regno Unito registrati nel 2016 che erano aumentati rispettivamente del +11,1% e +13,1% rispetto al 2015. “Il Regno Unito – afferma l’Assessore Regionale al Turismo Andrea Corsini – gioca un ruolo strategico nel processo d’internazionalizzazione dell’industria turistica regionale in atto. La risposta positiva del mercato inglese nei primi otto mesi dell’anno (+7,7% di presenze e +8,1% di arrivi) conferma il World Travel Market di Londra come determinante opportunità per la promozione turistica dell’Emilia Romagna. Si aggiunge l’importante collaborazione con la Repubblica di San Marino che, assieme a noi, si presenta quest’anno al qualificato pubblico della rassegna londinese”. Nello stand dell’Emilia Romagna, nelle giornate del WTM, giornalisti del Regno Unito incontreranno i responsabili di Apt Servizi e sono poi previsti tre Speed Networking (incontri commerciali veloci): il 6 e 7 novembre con i buyer membri del “WTM Club” (che raggruppa tour e coach operator, agenzie di viaggio e professionisti del settore congressuale) e, l’8 novembre, con digital influencers.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet