Legacoop e Unindustria Bologna: “Il Governo vada avanti”


“Il Governo deve andare avanti, l’Italia merita una classe politica responsabile”. Lo dicono, in una nota congiunta, i presidenti di Unindustria e Legacoop Bologna, Alberto Vacchi e Giampiero Calzolari appellandosi “al buonsenso delle forze politiche e di tutti coloro che siedono in Parlamento in rappresentanza dei cittadini italiani, perchè trovino al più presto la strada per far ripartire l’azione di Governo”.

Legacoop e Unindustria non nascondono nulla della loro “forte preoccupazione per lo scenario politico che si sta delineando in queste ultime ore, e in particolare per le devastanti ripercussioni che potrebbe avere sul sistema produttivo un ipotetico scioglimento delle Camere. Il rischio di essere commissariati, l”impossibilità di erodere il debito pubblico, ulteriori declassamenti non sarebbero sostenibili neanche per la nostra città e il nostro tessuto produttivo, che comunque necessita di un mercato interno e di una credibilità internazionale per esportare”, avvertono Vacchi e Calzolari.

I due presidenti sottolineano quanto il sistema produttivo locale sia “seriamente a rischio”: cinque anni di recessione e di “stasi della crescita, ci stanno portando via, giorno dopo giorno, pezzi importanti della nostra storia industriale e cooperativa. Non è più pensabile immaginare che le imprese, anche le più virtuose, possano sopravvivere in un contesto così mal governato, tanto da scavare un divario tra noi ed il resto dell’Europa che sta tornando a crescere”.

Per questo, “c’è urgente bisogno di misure concrete per la stabilità del Paese e per la crescita economica. Il prezzo da pagare per l”ennesima crisi di Governo sarebbe spaventosamente alto per tutti, a partire dai lavoratori e dalle famiglie, che certo non lo meritano vanificando i tanti sacrifici fin qui fatti”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet