L’eccellenza meccanica emiliano romagnola al Mec spe


Il prossimo 27 marzo, presso le Fiere di Parma, è in programma (fino al 29 marzo) “Mec Spe”, salone di riferimento per l’industria manifatturiera. Ben 54 le aziende emiliano-romagnole della meccanica. La manifestazione Mec Spe nel 2013 ha attirato oltre 27.000 visitatori specializzati e si rivolge ai settori della subfornitura con le lavorazioni industriali conto terzi, le macchine utensili con utensili e attrezzature, gli stampi e lo stampaggio, la lavorazione delle materie plastiche, il montaggio assemblaggio e manipolazione, la logistica, la metrologia e il controllo qualità.

 

Nella giornata di giovedì 27 alle 16.30 si parlerà di “EN 1090: la nuova norma CEE obbligatoria per componenti strutturali in metallo” presso la Sala convegni B – Pad. 7, mentre alle 17 si terrà una dimostrazione pratica presso l’Area 3DPrint Hub – Pad. 3 sulle “Applicazioni di 3D printing in piccole imprese della meccanica”. Infine venerdì 28 alle 13.30 ci sarà aperitivo e presentazione “Desk Germania – Progetto per l’internazionalizzazione sul mercato tedesco dell’artigianato e della piccola e media impresa”  presso la Sala Convegni A – Pad. 7.

 

Tra le imprese presenti anche sette reggiane, ovvero: Hydroblock Srl di Reggio Emilia, Euro Assistance Srl di Arceto di Scandiano, Ma.Bo Srl di Correggio, Modelleria reggiana di Bertoni Giuseppe & C. Snc di Bibbiano, Officina Delta Snc di Bozzarelli & C. di Castellarano, Utek Srl di Cadelbosco Sopra e Zare Srl di Boretto.

 

“Chi espone a Mec Spe ha la possibilità di incontrare i professionisti di diversi settori – afferma il Presidente provinciale CNA Produzione Sauro Maccorin – e un pubblico profilato e interessato ai prodotti in esposizione, attraverso incontri mirati con buyers italiani e stranieri. Una vetrina di eccellenza che fa bene alle nostre aziende e permette non solo di informarsi sulle novità di settore ma anche di farsi conoscere da un vasto pubblico e stringere importanti contatti commerciali. Un’opportunità concreta che CNA ha voluto dare ai suoi associati grazie alla collaborazione con Senaf e l’accordo per tariffe di partecipazione agevolate”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet