Le stelle dell’architettura ospiti di Cersaie 2012


31 AGO. 2012 – Architetti di fama internazionale di nuovo in scena al salone di Cersaie a Bologna. L’edizione 2012 è la numero trenta di un evento che negli anni si è consolidato come punto di rifermento per il mondo dell’architettura. Il primo "special guest" sarà Shigeru Ban, architetto giapponese conosciuto per i suoi progetti realizzati al fine di dare immediata risposta alle esigenze abitative che conseguono a catastrofi naturali. L’appuntamento è per mercoledì 26 settembre alle ore 10.00 nella Galleria dell’Architettura – Galleria 25-26. Shigeru Ban parlerà di come nelle sue realizzazioni convivano sperimentazione ed ecologia. L’qarchitetto è infatti famoso per utilizzare tubi di cartone come pilastri, travi o pareti per case, chiese, musei o ponti, conferendo a strutture ed edifici una sensazione unica di naturalezza ed elasticità. La tecnica di realizzazione dei suoi oggetti di design consiste nell’avvolgere la carta riciclata – utilizzando collanti naturali – attorno a un tubo di alluminio. Seccata la carta, il tubo viene sfilato e le colonne così ottenute vengono trattate con la cera e rese impermeabili. Heike Hanada è invece attesa giovedì 27 settembre (14 nella Galleria dell’Architettura – Galleria 25-26). Classe 1964, tedesca, è un’esponente del Bauhaus. Oltre ad essere docente alla Bauhaus University di Weimar, Heike Hanada ha vinto il concorso per la realizzazione del nuovo Bauhaus Museum nella città natale della scuola di progettazione fondata nel 1919 che ha dato il nome al movimento architettonico e artistico. Un progetto “tra storicismo e modernismo” che l’architetto tedesco presenterà nel corso del suo incontro a Cersaie.Eduardo Souto De Moura (premio Pritzker 2011) è invece il protagonista della lezione magistrale di venerdì 28 settembre (ore 11, Palazzo dei Congressi di BolognaFiere). Portoghese di Porto, dove è nato nel ’52, De Moura annovera tra le sue opere la Casa del Cinema Manoel de Oliveira a Porto (2003), lo Stadio Municipale di Braga (2003), la Torre Burgo a Porto (2007), il Museo Paula Rego di Cascais (2008), la Scuola Alberghiera di Portoalegre in Portogallo (2009). Ha ricevuto il Premio Prizker, l’Oscar mondiale dell’architettura, nel 2011.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet