Le Pmi tornano a crescere


Si conferma il lento ma progressivo miglioramento del clima economico nel Centro-Nord del Paese, dove il tessuto delle PMI torna popolarsi. E’ uno dei dati evidenziati dalla terza edizione del Rapporto PMI del Centro-Nord, curato da Confindustria e Cerved, presentato a Bologna. Questo tessuto imprenditoriale, pesantemente indebolito negli anni della crisi, ha iniziato a ripopolarsi ma con marcate differenze territoriali, con un aumento del 4% nel 2016 nel Nord-Ovest, del 3,4% nel Nord-Est, e del 2,8% nel Centro. La natalità si mantiene molto elevata, con 62 mila nuove imprese, in larghissima parte di piccole dimensioni. Il numero di PMI uscite dal mercato torna, su livelli fisiologici, con un calo netto di fallimenti e di chiusure volontarie in tutte le aree analizzate. Miglioramenti si registrano anche sotto il profilo economico: per il quarto anno consecutivo, infatti, le PMI del Centro-Nord vedono aumentare il loro fatturato, sebbene con significative differenze territoriali. Un’analisi fondamentale per pensare alle politiche del futuro. La sfida decisiva si conferma dunque quella dell’ampliamento del numero delle imprese più strutturate e del consolidamento di quelle esistenti

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet