Le novità Panini: un’Appe i giovani Primavera


MODENA, 10 GEN. 2013 – Una tradizione capace di rinnovarsi. Puntuale come ogni anno di questi tempi, arriva nelle edicole l’album dei calciatori Panini. Questo della stagione 2012-2013 è il numero 52 della serie, una favola che continua ad affascinare milioni di italiani. Nell’era della digitalizzazione più totale, degli I-Phone e degli I-pad, degli italiani che leggono sempre meno e tralasciano il cartaceo, l’album dei calciatori è l’unico oggetto di questo genere che non perde terreno, nemmeno fra i giovanissimi, all’insegna di un "ce l’ho, mi manca" che si sta sempre più modernizzando (nella presentazione di oggi è stato mostrato un video per spiegare come fare gli scambi tramite ‘App’ sul telefonino) ma non passa mai di moda. La raccolta da poco uscita ha rischiato di non vedere la luce, causa ‘pericolo americano’. Poi però ha prevalso il gusto della tradizione e questa dei Calciatori 2012-’13 è la prima raccolta realizzata dalla casa di Modena dopo il recente accordo di licenza pluriennale con la Lega calcio. Così tantissimi italiani continueranno ad avere il gusto di attaccare le ‘figu’ squadra per squadra, spaziando dalla serie A al torneo cadetto, dalla Lega Pro al calcio femminile, mentre è stata di nuovo accantonata "per problemi di tempistica" come ha spiegato il direttore del marketing della Panini Antonio Allegra, la suggestiva idea di inserire nell’album anche la Clericus Cup, ovvero il campionato del Vaticano. "Ogni volta ne discutiamo – ammette Allegra – e non escludo che in futuro la metteremo in pratica". Le novità non mancano anche quest’anno: una si adegua al trend del carovita in Italia, dove tutto aumenta e lo fa quindi anche la bustina Panini, che ora costa 70 centesimi. Ma c’é anche da dire che contiene una figurina in più, non più cinque ma sei. Si adegua invece alla tendenza di dare sempre maggiore spazio ai giovani nelle varie squadre l’idea di inserire nell’album per la prima volta le 42 squadre del campionato Primavera, divise in 21 con doppia immagine, all’insegna del ‘giovane è bello’ e per dare spazio anche alle speranze e non solo ai Pirlo e agli El Shaarawy, campioni di oggi e di domani. "Largo ai Primavera – dice Allegra – perché nel campionato si sta dando grande spazio ai giovani talenti e anche noi dovevamo tenerne conto". Ma fra le 741 figurine che compongono questo album di 128 pagine ci sono anche alcune sezioni speciali tra cui quella sul Calcio che cambia, sorta di mini-manuale di 12 ‘figu’ sulle ultime novità, introdotte o in via di valutazione, sul regolamento del gioco del pallone. Ecco allora l’immagine dei giudici di porta, delle panchine lunghe, delle bombolette spray che in alcuni paesi viene dato in dotazione agli arbitri per evidenziare dove deve collocarsi la barriera e perfino del sistema ‘occhio di falco’ per evitare i gol-fantasma. Più di così la Panini davvero non poteva fare.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet