Le imprese femminili in tour con le loro eccellenze


BOLOGNA, 5 DIC. 2012 – Far conoscere e promuovere le competenze femminili di eccellenza e al tempo stesso fornire la possibilità alle imprenditrici di mostrare e commercializzare le loro produzioni di qualità:  un’occasione per trasmettere e contagiare altre donne con il “virus” dell’imprenditoria. Tutto questo è “Women Temporary Store and Trasmission” il progetto che ha ricevuto un contributo dalla Regione Emilia-Romagna e attraverso il quale CNA Impresa Donna Emilia Romagna, si propone di promuovere l’artigianato al femminile. Riprende così, dopo il primo appuntamento svoltosi il 15 settembre scorso e  dedicato alle imprese femminili colpite dal sisma di maggio, il viaggio itinerante di Women S&T, con due tappe in luoghi significativi della regione attraverso il quale presentare le eccellenze creative della manualità femminile. A Bologna il 7 e 9 dicembre nell’atrio del Salone del Podestà, nell’ambito di Regali a Palazzo (l’evento prenatalizio organizzato da CNA Bologna), sei aziende provenienti da tutta la regione, esporranno le proprie produzioni con dimostrazioni dal vivo di come creano i loro manufatti. Si va dagli abiti da sposa alla biancheria e abbigliamento per bambini; dalle pellicce alle borse fatte a mano, pezzi unici con l’utilizzo di materiali di recupero; dai tessuti stampati a ruggine a mano alle ceramiche artistiche. Queste le 6 imprese: Il BORGO ARS di Anna Incerti – Ceramiche artistiche – San Biagio Correggio (RE). Il GUADO di Elena Balsamini – Tessuti stampati a ruggine a mano – Forlì. Il SOGNO DI GUGU’ di Maria Grazia Caccia –Biancheria, abbigliamento per bambini e arredo – Marina Romea (RA). LA LUS di Luigina Cancellieri – Borse fatte a mano in pelle e tessuti di pregio, pezzi unici fatti con materiali di recupero – Verucchio (RN). PITTI FUR di Maria Maddalena Caldarigi – Pellicce e accessori – Ferrara. VITTORIA BONINI –Sartoria abiti da sposa, sposo e da cerimonia –Mirandola (MO).Sempre dal 7 al 9 dicembre, secondo appuntamento, questa volta in Romagna presso i locali delle Ex Pescherie di Cervia. Qui, esporranno 8 imprese con produzioni che vanno dal mosaico alla ceramica, dalla eco profumeria alle confezioni. Le imprese sono: CUTI IVANA ROBERTA – mosaici – Ravenna. GRILLINI ELSA CERAMICHE D’ARTE – Ceramiche artistiche – Cervia. LA CONTERIA BIJUOUX di Savini Francesca Giovanna – Laboratorio di bijoux – Ravenna. NALDONI TIZIANA – Confezione tende – Castel Bolognese (RA). BARBARA LIVERANI STUDIO – Produzioni in mosaico –Ravenna. BELLA BIO di Sonia Bassi – Eco Bio Profumeria – Ravenna. FARNETI CLAUDIA – Ceramiche – Mortaletto – Cervia. MAREVENTI di Della Chiesa Gloria – Organizzazione feste e cerimonie – Cervia (RA).Sia a Bologna che a Cervia, il pubblico potrà entrare in vere e proprie “botteghe di strada”, gustarne l’atmosfera, apprezzare dal vivo manualità, competenze e professionalità ed acquistare prodotti e accessori esclusivi. “Col Progetto “Women Store and Trasmission” – spiega Benedetta Rasponi, imprenditrice e Presidente di CNA Impresa Donna Emilia Romagna – ci proponiamo di promuovere, trasmettere e rappresentare la cultura dell’eccellenza femminile emiliano romagnola, un’eccellenza che peraltro si sta affermando anche sul piano numerico. In una situazione di crisi che per la prima volta negli ultimi 15 anni registra un andamento negativo dell’Albo (nel terzo trimestre di quest’anno non sono aumentate le imprese attive della regione), le uniche imprese in crescita sono quelle dirette da donne e da stranieri. Un dato che conferma la dinamicità e la capacità delle donne di intraprendere, coniugando creatività, innovazione e managerialità”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet