Le imprese bolognesi cercano lavoratori


Sono 19.900 le figure professionali che le imprese bolognesi cercheranno fra gennaio e febbraio. A dicembre erano programmate 6.650 entrate, per un totale di 26.500 opportunità di lavoro nel trimestre. E’ quanto emerge dalle indagini svolte dalla Camera di Commercio di Bologna nell’ambito di Excelsior sistema informativo che monitora le previsioni occupazionali delle imprese italiane realizzato da Unioncamere e Anpal. Guardando ai settori principali, spiega la Camera di Commercio felsinea, 5.170 sono le richieste stimate nell’industria manifatturiera; 5.290 nei servizi alle imprese; 3.030 nei servizi di alloggio e ristorazione; 2.800 nel commercio; 2.500 nei servizi alle persone e 1.130 nelle costruzioni. Nel 35% dei casi – viene evidenziato – verrà proposto, in media, un contratto a tempo indeterminato. Secondo l’indagine, in un quadro generale, Bologna spicca nella ricerca di persone ad elevata specializzazione (il 30% delle entrate è previsto per dirigenti, specialisti e tecnici contro una un media italiana del 20%), nella difficoltà delle imprese nel trovare la figura desiderata; nella ricerca di giovani (il 36% di posti è destinato a under 30, percentuale superiore del 6% rispetto alla media italiana) e nella ricerca di laureati (a loro è riservato il 23% delle offerte, rispetto ad una media italiana del 13%).

Riproduzione riservata © 2019 viaEmilianet