Le eccellenze regionali nella Tela dei Sensi


BOLOGNA, 22 OTT. 2010 – E’ una iniziativa che già nel titolo vuole sottolineare come abiti, cibi e oggetti d’arte appartengano anche al mondo del desiderio, in quanto prodotti da un fitto intreccio di segni, che acquistano valore per i veli della seduzione e la capacità di suscitare sensazioni. Parliamo de "La Tela dei Senso", una mostra dedicata al prodotto ma anche alle sensazioni che questo è in grado di suscitare. Un viaggio che spazia dall’abbigliamento all’artigianato d’arte, dal complemento d’arredo alle prelibatezze enogastronomiche del territorio regionale.Il progetto, realizzato da CNA con il contributo della Regione Emilia-Romagna e la collaborazione di UniCredit Banca, si propone di valorizzare e promuovere il top del Made in Italy. Una vera e propria “borsa delle eccellenze” attraverso la quale – spiega il Presidente regionale di CNA Paolo Govoni –  “ vogliamo favorire la diffusione del binomio alta qualità della manifattura ed eccellente qualità della vita. Una mostra dedicata al prodotto ma anche alle sensazioni che questo è in grado di suscitare; un’occasione imperdibile per entrare in contatto con i produttori delle eccellenze dell’artigianato emiliano  romagnolo, una piccola parte di quella grande tela, tessuta ogni giorno grazie alla tradizione, alla cultura e alla creatività delle micro e piccole imprese della nostra regione”.“La Tela dei sensi” offrirà dunque uno spaccato dello stile di vita e di lavoro emiliano-romagnolo nel quale, competitività, efficienza e modernità si fondono con un lavoro manuale le cui radici risiedono nel medioevo e costituiscono il valore intrinseco del prodotto artigianale: la unicità e la ricercatezza. L’obiettivo, attraverso le produzioni delle 41 aziende presenti (18 dell’alimentare, 14 della moda e 9 dell’artistico) è quello di ricreare lo stile,  i profumi e le emozioni dell’Italian Lifestyle in un percorso multisensoriale che accompagnerà il visitatore attraverso tre mondi diversi: quello dell’ Artigianato artistico, quello del Cibo e quello della Moda, diversi ma uniti dal concetto unico del Made in Italy.“La Tela dei Sensi” non sarà solo una esposizione di produzioni eccellenti, bensì anche vera e propria piattaforma di incontri commerciali tra operatori dell’artigianato artistico, dell’alimentare e dell’abbigliamento. “Si tratta di un’occasione imperdibile – sottolineano i Presidenti dei tre settori, Andrea Santolini, Catia Guerrini e Luigi Tamburini – per far entrare in contatto i nostri produttori con i compratori stranieri, riuniti grazie a CNA Emilia Romagna ( 72.500 imprese associate) in un’unica sede, ricca di charme, atmosfere antiche e moderna al contempo”. Un contenitore – allestito e realizzato dall’esperto di moda, nonché direttore artistico di Riccione Moda Italia, Roberto Corbelli – che sarà certamente in grado di esaltare i prodotti presentati ma anche di catalizzare l’attenzione degli ospiti. I negozi specializzati, le grandi catene della distribuzione organizzata, i buying office dell’abbigliamento, gli studi di architettura, i designer e stilisti della moda potranno trovare il 25 e 26 ottobre, in un unico punto all’Hotel I Portici di Bologna, una sorta di concept showroom dedicata all’Italianità ed alle sue eccellenze territoriali. Sono attesi  operatori stranieri provenienti da Paesi europei quali Francia, Svizzera, Germania, Norvegia, Regno Unito, Grecia e area dei Balani; dalla Federazione Russa e dagli Stati Uniti. Tutto questo grazie anche alla collaborazione tra CNA Emilia Romagna e la rete delle Camere di Commercio all’estero. Le due giornate saranno caratterizzate, oltre che dalla mostra dei prodotti, anche da incontri d’affari personalizzati, visite in azienda, workshop tecnici e settoriali, degustazioni e dimostrazioni. Un apposito catalogo presenterà ciascuna azienda ed i suoi prodotti. La Galleria Arte e Design, la Galleria Moda e la Galleria  Enogastronomica saranno inaugurate ufficialmente il 25 ottobre alle 17.00 alla presenza dell’Assessore alle Attività Produttive della Regione Emilia–Romagna Gian Carlo Muzzarelli e del Presidente di CNA Emilia Romagna Paolo Govoni. La mostra, invece, sarà visitabile gratuitamente su invito e raggiungibile anche via web tv da parte di chi non potrà recarvisi di persona. Gli orari di apertura sono i seguenti: lunedì 25 ottobre  – dalle ore 17 alle ore 19; martedì 26 ottobre – dalle ore 10 alle ore 18.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet