Le calzature Cinti in vendita


Le calzature Cinti sono in vendita. Lo storico gruppo bolognese, nato nel 1952 è in cerca di un nuovo proprietario che rilevi la sua attività e i suoi marchi. Dopo più di un anno e mezzo dall’entrata in vigore dell’amministrazione straordinaria sotto la guida del commissario straordinario Fulvio Cociani, l’azienda – oggi TB Holding Srl, titolare dei marchi Cinti e Blocco 31 – ha un fatturato atteso di 21 milioni di euro e una rete di vendita di 39 negozi, di cui 34 in gestione diretta e cinque in franchising. I dipendenti sono circa 180, di cui circa la metà assunti a tempo determinato. Il 26 marzo 2018 si è aperta ufficialmente la gara con evidenza pubblica per la vendita del ramo d’azienda, che comprende, oltre ai due marchi e al magazzino, i 39 punti vendita e la forza lavoro: le offerte da parte di potenziali acquirenti possono essere presentate entro le ore 12 del 9 maggio 2018. I soggetti al momento interessati al ramo d’azienda in vendita, informa una nota, sono più di uno e tutti italiani, alcuni con alle spalle solide esperienze nella distribuzione di calzature, altri con fondi di investimento internazionali pronti a finanziare l’acquisizione.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet