Le Berlusconeidi di Travaglio a Fabbrico


FABBRICO (RE), 17 SET. 2009 – Quando passa dalle nostre parti, gli incontri con lui fanno sempre il pieno di presenze. Succederà anche a Fabbrico, dove i ragazzi del Gruppo Pace insieme all’Anpi locale hanno chiamato Marco Travaglio per parlare dell’ultimo libro della sua Berlusconeide: “Papi, uno scandalo politico”. Assieme a Travaglio, per discutere di veline, di voli di Stato, di Hardcore e puttanopoli ci sarà il giornalista Marco Lillo, coautore del libro. Inizialmente l’incontro avrebbe dovuto tenersi lo scorso 10 settembre, un appuntamento che è saltato ma che gli organizzatori sono riusciti a fissare nuovamente anche se di pomeriggio anziché di sera. Il dibattito con Marco Travaglio si terrà sabato 3 ottobre, alle ore 17, al parco Cascina e avrà il seguente titolo: "P3, I Vizi del potere: Papi Padroni Padrini. L’oscenità del potere tra informazione e indifferenza". Una serata organizzata, oltre che dall’Anpi, dal Gruppo Pace di fabbrico e che ha ricevuto il patrocinio del Comune di Fabbrico. Nella locandina di presentazione all’evento si legge perché per chi parteciperà si tratterà di due ore spese bene.“Due ore per riflettere e capire dove sta andando il nostro Paese, recentemente declassato da Freedom House a paese semilibero per la libertà di manifestazione del pensiero. Due ore per alzare la testa oltre questa coltre di fumo e nebbia fatta di disinformazione, veline, telegiornali senza notizie. Due ore per parlare di potere, di mafia, di scandali politici fatti passare per pettegolezzi. Due ore per non voltarsi dall’altra parte, per occuparci del nostro futuro, perché ‘se tu non ti occupi del potere e delle sue imposture, il potere si occupa comunque di te’ (dalle parole di Roberto Scarpinato, procuratore aggiunto presso la Procura Antimafia di Palermo)”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet