Lamborghini, vendite ancora in crescita


Nei primi sei mesi del 2017 Automobili Lamborghini ha registrato un ulteriore aumento delle vendite mondiali. Sono state 2.091 le vetture consegnate ai clienti, con un aumento del 4% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Al compimento del suo terzo anno di introduzione sul mercato, la Huracán conferma nuovamente il suo successo commerciale con 1.400 unità consegnate nel primo semestre del 2017 (+2%). Nel mese di giugno ha inoltre raggiunto l’importante traguardo delle 8.000 vetture prodotte in soli tre anni.

Da gennaio a giugno 2017 le consegne ai clienti del modello Aventador hanno raggiunto le 691 unità (+7%). Il successo è sancito con l’esemplare numero 7.000 che sarà prodotto entro le prossime settimane.

Ampliamento del sito a Sant’Agata Bolognese

Procedono a ritmi serrati i lavori di ampliamento del sito produttivo da 80.000 mq a 160.000 mq in vista dell’arrivo del Super SUV Urus nel 2018. Nell’ambito della nuova area è stata inaugurata una nuova palazzina uffici alla presenza di Giuseppe Vicinelli, Sindaco di Sant’Agata Bolognese, e Palma Costi, Assessore alle attività produttive della Regione Emilia-Romagna. Il nuovo edificio ha ottenuto il record di punteggio in Italia (92 punti) nella certificazione LEED Platinum (Leadership in Energy and Environmental Design), il più alto standard al mondo di certificazione energetica e ambientale per l’edilizia. Si tratta del primo fabbricato ad uso uffici all’interno di un comparto produttivo in Italia ad avere ottenuto questa certificazione, che premia i fabbricati “green” che combinano innovazione e sostenibilità.

L’edificio della Casa di Sant’Agata Bolognese eccelle in efficienza energetica (classe A+) e idrica, grazie a soluzioni tecniche d’avanguardia nei rivestimenti e a superfici vetrate progettate per garantire luce naturale nel 90% degli spazi e limitare le dispersioni termiche o il surriscaldamento.

Assunzioni per il progetto Urus

La crescita commerciale e l’ampliamento del sito produttivo vanno in parallelo alla crescita occupazionale di Lamborghini. A giugno 2017 l’Azienda di Sant’Agata Bolognese ha completato 400 assunzioni con contratto a tempo indeterminato per il progetto Urus, tutte effettuate dall’inizio del progetto ad oggi.
Con 1.500 dipendenti a fine giugno, cifra raddoppiata nell’arco di dieci anni, è stato così raggiunto un record aziendale.

Stefano Domenicali, Chairman e Chief Executive Officer di Automobili Lamborghini, dichiara: “Il successo dei nostri prodotti è strettamente legato agli investimenti che stiamo portando avanti da anni sulle persone e sul loro sviluppo professionale. Passione, talento e competenza sono gli ingredienti unici per poter costruire vetture altrettanto uniche e straordinarie come le nostre.”

La veloce e significativa crescita occupazionale e industriale di Lamborghini è il risultato di una proficua collaborazione tra Azienda e le parti sindacali, ispirata alla trasparenza e al dialogo continuo. Le trattative e gli accordi conclusi negli ultimi anni con la RSU aziendale, FIOM-CGIL e FIM-CISL hanno avuto l’obiettivo comune di aumentare la competitività di Lamborghini e permettere questa continua e sostenuta crescita dell’occupazione, nella salvaguardia del know-how, nello sviluppo di sistemi di welfare condivisi e in un miglioramento continuo delle condizioni economiche e normative per i lavoratori.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet