Lamborghini Polostorico alla Techno classica


Lamborghini PoloStorico, il reparto dedicato ai modelli storici di Automobili Lamborghini e al loro restauro, è presente alla Techno Classica, ad Essen, dal 5 al 9 aprile 2017. Ad essere esposte sono una Miura P400 SV, secondo restauro completo di questo modello realizzato dal PoloStorico, e lo chassis di una Countach LP400 “Periscopio“ ancora in fase di restauro.

In occasione della manifestazione Automobili Lamborghini annuncia anche l’avvio del “Lamborghini and Design”, un Concorso d’Eleganza a cadenza annuale riservato ai modelli Lamborghini e celebrato in un luogo che onori l’opera o le origini di noti architetti e designer. Dal 15 al 17 settembre 2017, il Concorso d’Eleganza “Lamborghini and Design” renderà omaggio a Le Corbusier, maestro modernista del XX secolo, a La Chaux de Fonds a Neuchâtel in Svizzera.

“Le attività legate all’heritage della Casa del Toro, promosse dal reparto Lamborghini PoloStorico, sono estremamente importanti per noi ed eventi come il Concorso d’Eleganza ‘Lamborghini and Design’ diventeranno appuntamenti fissi sia del nostro calendario sia di quello dei proprietari di Lamborghini classiche”, ha dichiarato Enrico Maffeo, Responsabile di Lamborghini PoloStorico. “La nostra presenza alla Techno Classica, con due restauri importanti e l’annuncio del nuovo concorso, ribadisce il nostro impegno nel preservare e curare i modelli classici Lamborghini e la nostra grande storia.”

Lamborghini PoloStorico si è occupato del restauro completo di una Miura SV, telaio 5030, durato ben venti mesi. La vettura è stata riportata alle sue linee e condizioni originarie grazie a oltre 2000 ore di lavoro su carrozzeria, motore e interni, utilizzando esclusivamente ricambi originali Lamborghini.

Motore e componenti meccaniche sono stati interamente ricondizionati, ripristinando tutte le caratteristiche originarie della Miura SV. Il telaio e la carrozzeria sono stati riportati a nudo prima di subire un trattamento di cataforesi contro ruggine e corrosione. Grazie agli archivi del reparto PoloStorico, la vettura è stata riverniciata nel suo colore originale Oro Metallizzato, ottenuto con la stessa formula della vernice dell’epoca. Gli interni sono stati restaurati in pelle nera, utilizzando i processi dell’epoca e pellami specificamente selezionati da PoloStorico in base all’autenticità della loro preparazione e qualità.

Sullo stand è esposto anche lo chassis di una Lamborghini Countach LP400 “Periscopio“ gialla, telaio 1120204, attualmente in fase di restauro presso Lamborghini PoloStorico – attività per cui sono previsti undici mesi di lavoro. L’obiettivo è quello di riportare ogni minimo dettaglio allo stesso autentico splendore della vettura realizzata nel 1976: motore, meccanica ed elettronica sono in fase di revisione completa, mentre gli interni saranno rinnovati utilizzando pelle color tabacco, sempre nell’ottica di riprodurre l’allestimento originario. Le porte ad apertura verticale – innovazione introdotta dall’Ing. Paolo Stanzani e dal designer Marcello Gandini – hanno richiesto una delicata opera di smontaggio della complessa carrozzeria prima del trattamento di cataforesi e della riverniciatura nel colore Giallo originale.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet