Lamborghini, la sede diventa CO2 neutrale


Automobili Lamborghini inaugura i nuovi impianti di trigenerazione e teleriscaldamento, due tra i principali progetti che permettono alla casa di Sant’Agata Bolognese di ottenere la certificazione CO2 neutrale per l’intero stabilimento. La certificazione, in accordo al programma ‘Carbon Neutrality’, è la prima al mondo rilasciata ad una azienda da DNV GL, una delle principali società di classificazione, verifica e di servizi per la gestione del rischio ambientale. Lamborghini raggiunge questo traguardo attraverso la riduzione e la compensazione entro il 2015 delle emissioni di CO2 prodotte all’interno del sito produttivo del 25%. “La sostenibilità fa parte dei nostri obiettivi aziendali e rappresenta un’assunzione di forte responsabilità nei confronti dei nostri stakeholder e del territorio – ha detto Stephan Winkelmann, presidente e ad di Automobili Lamborghini – Il nuovo impianto e la certificazione che otteniamo oggi si inseriscono in questo percorso di crescita sostenibile. Il nostro obiettivo è mantenere lo stabilimento CO2 neutrale anche dopo l’ampliamento che avverrà nei prossimi anni con l’introduzione del terzo modello Lamborghini”. Per il ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti, “qui c’è un esempio e un prototipo di come si può fare impresa in Italia rispettando l’ambiente, e vorrei esportare – ha detto – questa idea in altre zone del paese. Redditività e sostenibilità vanno di pari passo, non sono contro, ma essenziali l’uno per l’altro. L’ambiente non è più visto contro la produzione e le aziende che capiranno questa nuova cultura saranno le aziende vincenti. Questa è un’esperienza importante per tutto il Paese, è un buono esempio. Tutto questo – ha concluso – ci dice che oggi, investire nell’ambiente, è un investimento ad alta redditività per la collettività e anche per l’azienda stessa”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet