La start up Mind terza a Unicredit start lab


Si chiama Mind S.r.l. ed è una startup tecnologica di Modena che propone soluzioni innovative di automazione per la casa. Applicazioni d’eccellenza che l’azienda è in grado di realizzare grazie all’applicazione delle più recenti tecnologie e allo studio delle abitudini delle persone. Il tutto unito a raffinato design made in Italy. Intelligenza artificiale, Sistemi esperti, Building Automation, Software, Hardware, Assist Living sono gli ambiti in cui Mind si muove con destrezza, facendosi avanti nel business a suon di innovazione e qualità. Un mix che nei giorni scorsi ha fruttato all’azienda modenese il terzo posto nell’ambito dell’Edizione 2015 di UniCredit Start Lab per il settore Clean Tech. Un riconoscimento ottenuto per la capacità di progettare e realizzare soluzioni in grado di migliorare la qualità della vita in casa in termini di facilità di utilizzo delle risorse, comfort, risparmio energetico e di tempo, e sicurezza. L’approccio adottato è di tipo “sistemico”: l’edificio insomma è visto come un organismo in grado di assumere comportamenti. E Mind è in grado di far vivere la casa, coniugando tecnologia di alto livello e design Made in Italy. “La nostra idea è mettere a disposizione di chi progetta le case, architetti, progettisti arredatori, la stessa innovativa tecnologia che ha permesso, nel campo della telefonia, di passare dal telefono allo smartphone. Per questo non parliamo più di domotica, ma di Smart Home”. Spiega Alessandro Tioli, modenese e co-fondatore di Mind con Luca Panini. “In autunno inaugureremo un laboratorio a Modena dove gli addetti ai lavori del mondo residenziale si potranno confrontare sui temi dell’innovazione della casa nell’era dell’iPhone e a gennaio apriremo al pubblico la nostra prima demo house”. Intanto, la start up modenese si è aggiudicata il riconoscimento assegnato dalla Commissione Clean Tech, riunitasi all’UniCredit Tower di Milano, che ha esaminato le idee progettuali e la sostenibilità dei modelli di business delle 10 finaliste (oltre 900 le startup ad alto contenuto tecnologico che hanno partecipato all’edizione 2015 di UniCredit Start Lab, la piattaforma di UniCredit a sostegno di startup innovative nei settori Life Science, Clean Tech, Digital, Innovative Made in Italy).

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet