La squadratrice di Ancora piace anche all’estero


A meno di un anno dal lancio, avvenuto in occasione di Tecnargilla 2014, la squadratrice a secco Dry Squaring speed di Ancora, disponibile anche nella versione XXL, dedicata alle grandi lastre, è già un successo commerciale che conferma l’innata propensione del Gruppo SITI B&T verso ricerca, qualità ed innovazione. Dall’Italia alla Spagna, dall’Iran al Messico, la Dry Squaring Speed è molto apprezzata dal mercato per le sue performance: una macchina compatta che racchiude una tecnologia in grado di squadrare a secco con estrema facilità tutte le tipologie di materiale ceramico, compreso il grès porcellanato. Oltre ai grandi vantaggi, tipici della lavorazione a secco (risparmio di energia, in quanto non è necessario asciugare il prodotto ceramico dopo la lavorazione, risparmio economico ed ecologia – non è più necessario un essiccatoio e un decantatore dei fanghi – e risparmio nella manutenzione), è possibile lavorare i prodotti ad alta velocità anche a secco.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet