La Regione Emilia-Romagna: ridurre la concorrenza dei benzinai di San Marino


BOLOGNA, 11 NOV 2009 – La Regione Emilia-Romagna ha sollecitato il Governo ad applicare subito le disposizioni europee con gli incentivi per ridurre la concorrenza di San Marino sui prezzi dei carburanti. L’assessore Gian Carlo Muzzarelli oggi era a Roma proprio per sollecitare il Dipartimento Affari regionali, che sta valautando una possibile proposta. "La Regione Emilia-Romagna – spiega in una nota – sta aspettando che il Governo emani al più presto gli atti indispensabili per rendere possibile la riduzione del prezzo nei distributori vicino al confine con la Repubblica di San Marino. Ho chiesto immediata applicazione dell’articolo 25 della legge comunitaria per il 2008, che prevede un fondo di due milioni annui per ridurre la concorrenzialità praticata dai distributori di benzina e gasolio della Repubblica di San Marino, in favore proprio delle regioni confinanti".In quei territori di confine c’è chi parla di ritardi della Regione, ma l’assessore respinge le accuse: "La Regione non è in ritardo né inadempiente. Serve, infatti, in via preliminare, un atto del Governo per l’applicazione della normativa anche in Emilia-Romagna", in modo che "la Regione possa fare subito la sua parte, assicurando ai gestori dei distributori di benzina la possibilità di praticare sconti ed essere quindi competitivi e concorrenziali anche rispetto ai colleghi sanmarinesi".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet