La piadina è il primo street food dei social


E’ una Piadina dei primati quella Romagnola. Primo prodotto street food ricercato su facebook con ben 1.100.000 visualizzazioni (secondo posto per l’Arancino), primo prodotto agroalimentare ricercato nel principale motore di ricerca di Google due anni fa. A dirlo è Mauro Rosati, consigliere del Ministro delle Politiche Agricole Maurizio Martina, che ha presentato uno studio sul valore aggiunto delle Dop e Igp nei prodotti agroalimentari. La opresentazione dei dati agli Stati Generali della Piadina Romagnola ospitati al Palacongressi di Riccione, promossi dal Consorzio di Promozione Tutela della Piadina Romagnola. Secondo Rosati si sta verificando uno spostamento dei consumi dai prodotti “generici” a quelli con una forte caratterizzazione territoriale e identitaria. Un dato va in questa direzione: nei primi 9 mesi di quest’anno l’incremento dei consumi dei prodotti Dop-Igp è stato del +7,2%, quello dei “generici” del +1,2%. Una crescita che si fa ancora più marcata nei prodotti cosiddetti street food (la piadina è tra questi) che registrano un +15%. Sulla stessa lunghezza d’onda l’intervento dell’assessore regionale alle Politiche Agricole, Simona Caselli, che ha sottolineato il valore aggiunto delle Dop e Igp nei prodotti agroalimentari di cui l’Emilia-Romagna è leader in Europa: “valgono 2 miliardi e mezzo dell’agroalimentare, un patrimonio che va tutelato e promosso. Fondamentale è il ruolo dei consorzi nella valorizzazione”.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet