La pasta 3D con Barilla


PrintEat, il contest internazionale di modellazione tridimensionale aperto sulla piattaforma thingarage da Barilla per creare nuove morfologie di pasta che fossero realizzabili “esclusivamente” in 3D, rivoluzionando le attuali tecniche di produzione (trafilatura), ha annunciato i tre modelli vincitori. Al concorso hanno partecipato più di 530 designer internazionali provenienti da oltre 20 paesi,che hanno prodotto 216 progetti, tutti sottoposti ad un team di esperti incaricati da valutarne la realizzabilità e l’originalità. I vincitori sono: Rosa Pasta di Loris Tupin, designer industriale francese che ha proposto il modello biodinamico di un fiore, che partendo da un bocciolo durante la cottura diventa una rosa; Vortipa di Danilo Spiga e Luis Fraguarda, team di product designer cagliaritani, con un concept di pasta basato sulla morfologia di un vortice; Lune di Alessandro Carabini, un product designer italiano attivo a Parigi, che ha proposto il modello 3D di una luna. Per questi designer thingarage ha previsto l’attribuzione di tre riconoscimenti in denaro per un totale di 2400 €.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet